27 agosto 2015 ore: 12:56
Economia

Caporalato, Martina: a breve la legge per la confisca dei beni

L'annuncio del ministro alle Politiche agricole: "La confisca dei beni per chi compie il reato di caporalato diventerà operativa nel giro di poco tempo grazie alla collaborazione del ministro Orlando". Il piano del governo pronto tra 2 settimane
Braccianti immigrati nei campi, caporalato

ROMA - "La confisca dei beni per chi compie il reato di caporalato diventerà operativa nel giro di poco tempo grazie alla collaborazione del ministro Orlando". Lo annuncia il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, al termine del tavolo di questa mattina. "L''atto legislativo sarà pronto a breve, è un impegno che il governo si è preso", dice Martina. Oltre alla confisca dei beni per chi compie reato di caporalato il governo sta cercando di mettere a punto una serie di azioni. Il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina cita il rafforzamenti dei controlli e l'estensione della rete agricola di qualità, "ad esempio facendo lavorare di più e meglio i soggetti della rete con gli enti bilaterali". Inoltre si sta studiando un meccanismo per garantire sostegno legale al lavoratore che denuncia il fenomeno. Martina spiega che l'incontro di oggi è stato "molto utile" e "tutte le sollecitazioni arrivate da sindacati e imprese saranno consegnate alla Cabina di regia" contro il caporalato il vista del piano che sara'' pronto tra 2 settimane. La confisca dei beni per chi compie il reato di caporalato "diventera'' operativa nel giro di poco tempo grazie alla collaborazione del ministro Orlando". "L'atto legislativo sarà pronto a breve, e'' un impegno che il governo si e'' preso", dice Martina. (DIRE) 

© Copyright Redattore Sociale