26 luglio 2017 ore: 09:40
Disabilità

Video guida in Lis grazie al premio "Turismi accessibili": la scelta della vincitrice

Rosanna Pesce, che si è aggiudicato la seconda edizione del concorso, utilizzerà il denaro per donare una video guida a un museo o un parco archeologico italiano. Petaccia (Presidente Diritti Diretti): grazie al nostro premio si diffonde il 'virus dell’accessibilità'
Lingua dei segni, lis: mani "parlanti" - SITO NUOVO

ROMA -  Una "video guida nella Lingua Italiana dei Segni" da donare a un museo o un parco archeologico italiano: è la scelta di Rosanna Pesce, vincitrice della seconda edizione del premio nazionale "Turismi accessibili - Giornalisti, Comunicatori e Pubblicitari superano le barriere" , che ha deciso de dedicare il denaro ricevuto a un progetto concreto a favore delleperasone sorde e ha invitato tutti a segnalare all'indirizzo info@digi-art.it una struttura che potrebbe riceverla. Lo comunica in una nota la Onlus abruzzese Diritti Diretti, che bandisce il premio.

"Sono felice – ha dichiarato Simona Petaccia, giornalista e presidente di Diritti Diretti – perché, con questa edizione, abbiamo raggiunto uno scopo ancora più “alto”: il 'virus dell’accessibilità' si sta diffondendo anche in altre città grazie al nostro premio. È questo il vero traguardo che abbiamo conquistato perché la nostra iniziativa non vuole essere un puro concorso, ma desidera mostrare a manager pubblici e privati come l'accessibilità possa migliorare un territorio e la sua offerta turistico-culturale, con notevoli progressi sulla vivibilità delle persone che lo visitano e lo abitano, oltre che con importanti profitti per il mondo delle imprese. DIPENDE DA TE! È questo il motto di Diritti Diretti e la vincitrice l’ha reso concreto con il suo gesto".

© Copyright Redattore Sociale