18 gennaio 2019 ore: 12:49
Società

Shoah, a Pesaro gli studenti incontrano Franco Perlasca

Un incontro tra gli studenti e Franco Perlasca, figlio di Giorgio ('Giusto delle Nazioni'), un concerto all'Auditorium Pedrotti ed un consiglio comunale monotematico. Sono alcune delle iniziative, presentate questa mattina dal presidente...

PESARO - Un incontro tra gli studenti e Franco Perlasca, figlio di Giorgio ('Giusto delle Nazioni'), un concerto all'Auditorium Pedrotti ed un consiglio comunale monotematico. Sono alcune delle iniziative, presentate questa mattina dal presidente del consiglio comunale Andrea Nobili e dall'assessore all'Istruzione Giuliana Ceccarelli, che il Comune di Pesaro organizzera' in occasione della 'Giornata della Memoria'. L'iniziativa 'Conoscere il passato per costruire un futuro migliore' si terra' il 21 gennaio al teatro Sperimentale a partire dalle 10: gli studenti pesaresi incontreranno Franco Perlasca e Luciana Amadio, per comprendere da vicino la vicenda di Giorgio Perlasca che nel 1944 salvo' circa 5.000 ebrei ungheresi dalla deportazione nazista. Verra' proiettato il filmato dell'intervista a Giorgio Perlasca, cui seguiranno gli interventi del figlio Franco e della nuova Luciana Amadio.

Allo Sperimentale poi verra' portato in scena 'Tango', atto unico di Francesca Zanni, a cura della compagnia di teatro pesarese La Piccola Ribalta, per raccontare gli orrori della dittatura militare argentina degli anni '70. Il 26 gennaio invece il conservatorio Rossini, all'Auditorium Pedrotti, organizzera' un'esibizione musicale in cui verranno eseguiti brani di compositori ebrei che, a diverso titolo, sono stati coinvolti nelle tragiche vicende dell'Olocausto.

Successivamente, sempre all'Auditorium, si terra' il consiglio comunale solenne. La prima settimana di febbraio infine sono previsti una serie di laboratori con gli studenti: 'Le parole dell'odio', 'Bullismo-Cyberbullismo', 'Le parole ostili' e 'Odio sessista'.

"I laboratori, che si terranno nell'arco di quattro giorni, coinvolgendo due scuole al giorno- spiega l'assessore all'Istruzione Giuliana Ceccarelli- vedranno coinvolti gruppi di studenti e studentesse di diversi istituti. I ragazzi che vi parteciperanno, potranno poi riferire nelle scuole di appartenenza, facendo formazione agli altri studenti". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale