24 ottobre 2018 ore: 12:10
Immigrazione

Migranti, il sindaco di Macerata: no allo smantellamento del sistema Sprar

"Lo smantellamento del sistema Sprar e' drammatico. Si annulla un lavoro straordinario di concertazione tra Comuni e Stato". Intervenendo questa mattina all'assemblea nazionale dell'Anci in corso a Rimini, il sindaco di Macerata...

RIMINI - "Lo smantellamento del sistema Sprar e' drammatico. Si annulla un lavoro straordinario di concertazione tra Comuni e Stato". Intervenendo questa mattina all'assemblea nazionale dell'Anci in corso a Rimini, il sindaco di Macerata, Romano Carancini, affronta il tema dell'immigrazione ricordando "l'esperienza drammatica" vissuta dalla citta'.

"Abbiamo fatto un grande lavoro sulle periferie", ma smantellare gli Sprar significa "annullare il principio costituzionale sul diritto di essere ospitato; distruggere un sistema che per 20 anni ha garantito accoglienza e integrazione". Fin qui, prosegue, "c'e' stato un periodo ben gestito e quello drammatico degli sbarchi". Oggi, rassicura, "la situazione e' sotto controllo, non siamo in emergenza. E distruggere lo Sprar significa riportare il problema nelle comunita'. Ci si ripensi". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale