27 novembre 2002 ore: 11:18
Salute

La Nazionale artisti scende in campo per aiutare i bambini colpiti dalla sindrome ''Cornelia de Lange''

PESARO - Le persone colpite dalla sindrome rara definita “Cornelia De Lange”, dal nome del medico che l’ha scoperta, sono bambini che mostrano difficoltà di crescita già nel corso della vita intrauterina, difficoltà che persistono anche dopo la nascita e che determinano impedimenti nelle funzioni essenziali come lo stare seduto, camminare o parlare. Per sostenere l’attività dell’Associazione Nazionale di Volontariato 'Cornelia de Lange', in contatto con 120 famiglie colpite, domani scende in campo la solidarietà. Alle ore 20,30 presso il Palasport di via dei Partigiani a Pesaro la Nazionale Artisti sfiderà una rappresentativa locale di commercialisti, in una gara di basket, "Uniti per la vita", a cui sono state invitate personalità dello sport, come Ario Costa, Walter Magnifico, Andrea Gracis e Peppe Ponzoni, e dello spettacolo tra cui Gigi Sammarchi (di Gigi & Andrea), Nicolò (DeeJay di Raidue), Fabio Guadagnini (giornalista sportivo Stream), Giancarlo (Grande Fratello 2002), Bibi Velluzzi (giornalista della Gazzetta dello Sport), Mario Losio (manager di Jovanotti). Tra le madrine famose invece Francesca Lancisi, ex schedina di “Quelli che il calcio”, e Monica Somma ex letteronza di “Mai dire gol”. L’ingresso è di 5 euro.
La giornata di solidarietà si aprirà già nella mattinata con una conferenza presso l’Aula Magna dell’Itc "Bramante" per far conoscere le caratteristiche di questa patologie e come affrontarle, alla quale parteciperanno i componenti della band “Datura”, Gaetano Curreri, leader degli Stadio, alcuni esponenti del G.S. Commercialisti, i rappresentanti dell’Associazione e alcuni giocatori della Scavolini.
© Copyright Redattore Sociale