21 novembre 2017 ore: 15:25
Economia

Lavoro, con "SMart" nuove forme di tutele sociali per i freelance dell'arte

"Immaginare e sostenere nuove forme di tutele sociali per i freelance e i lavoratori e le lavoratrici dell'arte". È di questo che si parlera' all'ex Asilo Filangieri di Napoli, giovedi' 23 novembre alle ore 18.30, con Sandrino Graceffa - Amministratore ...

"Immaginare e sostenere nuove forme di tutele sociali per i freelance e i lavoratori e le lavoratrici dell'arte". È di questo che si parlera' all'ex Asilo Filangieri di Napoli, giovedi' 23 novembre alle ore 18.30, con Sandrino Graceffa - Amministratore Delegato di SMart- Societa' Mutualistica per Artisti e autore di "Rifare il mondo... del lavoro" (DeriveApprodi, 2017) e i rappresentanti delle associazioni Ctrl - Make Music Free, CortoCircuito Flegreo e NaDir\Napoli Direzione Opposta Festival. Un dibattito al quale prendera' parte anche l'assessore al Lavoro del Comune di Napoli, Enrico Panini. Flessibilita', smart work e precarieta' i temi al centro dell'incontro/dibattito, con la comunita' di lavoratrici e lavoratori dell'arte, della cultura e dello spettacolo in autogoverno all'Ex Asilo Filangieri, per provare a rispondere alla domanda "quali sono le strategie percorribili, e quali le esperienze concrete di mutualismo gia' in essere con cui fare rete per amplificare diritti e tutele"?

Fin dalla sua nascita a Bruxelles nel 1998, la missione di SMart e' stata quella di offrire a creativi e tecnici del settore artistico soluzioni che facilitassero il lavoro all'interno di un quadro legale che potesse garantire loro una migliore protezione sociale. Di qui il suo acronimo di 'Societa' Mutualistica Per Artisti'. Col passare degli anni, l'attivita' di SMart si e' estesa, in 9 paesi europei e per oltre 90.000 soci. La sua missione e' non piu' solo 'rimediare', ma passare a immaginare e sostenere nuove forme di tutele sociali per i freelance e i lavoratori e le lavoratrici dell'arte, "perche' e' chiaro che il nostro sistema di flexsecurity non e' adeguato. 'Mutualismo' e' la parola chiave di questo lavoro di immaginazione sociale". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale