14 ottobre 2016 ore: 14:41
Non profit

Charitystars, la start up da 4 milioni di euro che dona al non profit

La sua mission è mettere all'asta on line per beneficenza memorabilia ed esperienze con personaggi famosi. In tre anni i fondi sono andati a 400 onlus. Fondata a Milano da tre under 30, ha ora anche una sede a Londra e presto sbarcherà negli Stati Uniti. Il bozzetto originale di un disegno di Pablo Picasso è stato battuto a 142 mila euro
Charitystars, lo staff

MILANO - In poco più di tre anni hanno raccolto oltre 4 milioni di euro. Non male per una start up. E si tratta di fondi che sono poi finiti a 400 organizzazioni del non profit. Alle sue aste digitali hanno partecipato circa 10mila persone: dal facoltoso imprenditore all'impiegata. Fondata a Milano da tre imprenditori under 30 (Francesco Nazari Fusetti, Manuela Ravalli e Domenico Garavagno), CharityStars ha ora una sede anche a Londra. E sta per sbarcare negli Stati Uniti. La sua mission è quella di mettere all'asta on line, per beneficenza, memorabilia ed esperienze con personaggi famosi. Trattiene il 20% dell'importo battuto. Un nuovo modo di raccogliere fondi, che non sembra conoscere crisi. "Mettiamo all'asta cose o esperienze che normalmente non si possono comprare -sottolinea Federico Palazzotto, responsabile della comunicazione di CharityStars-. Dalla maglietta del calciatore di serie A alla cena con l'attore".  

Centinaia le aste on line realizzati in tre anni. In questi giorni ci sono all'asta, per esempio, una delle moto di Valentino Rossi o la tuta di Hamilton. Ma c'è chi si è aggiudicato una cena con Rocco Siffredi o con Luca di Montezemolo. Due ragazzi hanno potuto incontrare Francesco Totti e c'è chi ha coronato il sogno di nuotare con Federica Pellegrini. L'asta che ha raccolto di più, però, è quella di un bozzetto originale di un disegno di Pablo Picasso battuto a 142.440 euro, andati in beneficenza alla Global Gift foundation, che si occupa di donne e minori in difficoltà. "Tra le onlus ci sono sia grandi realtà che piccole associazioni", assicura Palazzotto. Per le zone colpite dal sisma il 24 agosto scorso, CharityStars ha raccolto finora 155mila euro, devoluti alla Croce rossa italiana. 

Lunedì 17 ottobre, CharityStars presenta a Milano i risultati dei suoi tre anni di attività al mondo del terzo settore e a responsabili della Csr di piccole e grandi imprese con un workshop, durante il quale interverrà anche lo chef Carlo Cracco. "Sveleremo le novità che lanceremo a breve e ascolteremo le testimonianze di onlus e personaggi vip coinvolti nei nostri progetti", spiega Federico Palazzotto. Il workshop si tiene dalle ore 10 alle 14 presso "Carlo&Camilla in segheria" in via Meda 24. (dp)

© Copyright Redattore Sociale