6 febbraio 2003 ore: 17:14
Società

Milano come laboratorio sociale. Quatto incontri per conoscere le nuove sfide della città

MILANO - Milano come laboratorio sociale. È il titolo di uno dei quattro incontri in programma durante la mostra "Il Mondo nuovo. Milano 1890/1915": quattro appuntamenti per conoscere le nuove sfide che la città affronta. L'incontro dedicato a Milano, Laboratorio sociale, è in calendario per il 20 febbraio 2003 (h.18,30 a Palazzo Reale). A confrontarsi sul tema, centralissimo, sono Aldo Bonomi, direttore del Consorzio Aaster, il prefetto di Milano, bruno Ferrante, don Virginio Colmegna, direttore della Caritas Ambrosiana coordinati da Riccardo Bonacina, fondatore della rivista "Vita". Punti di discussione saranno la nascita di nuovi ceti produttivi nel tessuto sociale della città, il consolidarsi delle migrazioni, le nuove forme di convivenza urbana e i nuovi bisogni sociali di Milano.
"Laboratorio Milano", ciclo di quattro incontri, è organizzato da Assolombarda e Università Bocconi e vedono confrontarsi ogni giovedì alle 18,30 rappresentanti, oltre che del sociale, anche dell'economia, della cultura e delle istituzioni milanesi. Il primo appuntamento in ordine cronologico è stasera (6 febbraio) con Michele Perini, presidente Assolombarda, Carlo Secchi, Rettore Università Bocconi, Ernesto Paolillo, direttore generale Banca Popolare di Milano ed ha come tema il contesto economico milanese, problemi e possibili evoluzioni.
Seguono gli incontri di giovedì 13 febbraio 2003 con il tema "Milano, Laboratorio del Lavoro" coordinato da Walter Passerini, direttore del Corriere Lavoro, e vedrà confrontarsi Michele Perini, presidente Assolombarda, Antonio Panzeri, segretario della Camera del Lavoro di Milano, Giuseppe De Rita, segretario generale Censis.
L'ultimo degli incontri è dedicato a "Milano, Laboratorio Urbanistico" e Gianni Verga, assessore all'Urbanistica del Comune di Milano, Mario Botta, architetto e Carlo Alessandro Puri Negri, della Pirelli Real Estate, che presenteranno una sintesi delle trasformazioni urbanistiche che hanno interessato la città. Coordina il dibattito il giornalista Antonio Calabro'. La partecipazione alle conferenze è gratuita.
© Copyright Redattore Sociale