2 novembre 2016 ore: 15:07
Immigrazione

Migranti, Unhcr trasferisce 30 mila sud sudanesi nella Repubblica democratica del Congo

L’Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) ha annunciato l’inizio delle operazioni per trasferire quasi 30mila persone dal Sud Sudan verso una regione del nord-est della Repubblica democratica del Congo...

ROMA - L’Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) ha annunciato l’inizio delle operazioni per trasferire quasi 30mila persone dal Sud Sudan verso una regione del nord-est della Repubblica democratica del Congo. Lo riferisce la stampa africana facendo suo un comunicato di ieri dell’agenzia Onu, che attualmente opera "in collaborazione con le autorita’ locali". "I rifugiati- ha scritto ancora Unhcr- sono sparpagliati lungo la frontiera per diverse centinaia di chilometri" pertanto raggiungerli, raggrupparli e quindi trasferirli altrove "rappresenta una sfida enorme", anche a causa del pessimo stato delle poche strade trafficabili. Le persone che si sono ammassate in questi mesi lungo il confine dormono spesso all’aperto "e hanno bisogno di moltissimi aiuti umanitari", spiegano ancora dall’agenzia. Si e’ deciso quindi di indirizzarle verso tre diversi siti, nell’arco delle prossime due settimane. L’obiettivo principale - ha spiegato ancora Unhcr - non e’ la creazione di campi profughi, ma incoraggiare "i rifugiati a diventare autosufficienti, vivendo insieme alle popolazioni locali". Il Congo ad oggi ha accolto gia’ 60mila rifugiati dal Sud Sudan, rappresentati per l’84% "da donne e bambini". Queste persone fuggono principalmente dalla citta’ di Yei, teatro da luglio scorso di una guerriglia armata tra il movimento ribelle locale e l’esercito governativo. (Dire) 

© Copyright Redattore Sociale