21 gennaio 2019 ore: 12:28
Società

#Giococonilbullo, a scuola comitati permanenti contro il cyberbullismo

Formazione, informazione e 100 "volontari digitali" per educare ad un uso corretto e consapevole del web. Con i comitati permanenti nelle scuole un presidio contro violenze ed abusi
#Giococonilbullo laboratorio palermo

PALERMO - Comitati permanenti all’interno delle scuole per contrastare il bullismo e il cyberbullismo. È il nuovo step di #Giococonilbullo, il progetto a forte impatto sociale nato per combattere il fenomeno del bullismo nel web attraverso momenti di formazione e informazione e la creazione di un network di “Volontari Digitali”. Lo scorso 16 gennaio il primo comitato permanente si è riunito per la prima volta all’istituto d’istruzione secondaria superiore Alessandro Volta di Palermo e nelle prossime settimane lo stesso avverrà negli altri istituti che partecipano al progetto.

La nascita dei Comitati permanenti per il contrasto al bullismo e al cyberbullismo è una delle azioni previste nell’ambito del Progetto #Giococonilbullo, avviato nel 2017 e che lungo il 2018 ha già realizzato numerosi incontri formativi e dato vita a un piccolo esercito di circa 100 volontari digitali. Insieme: 10 adulti tra psicologi, operatori del Centro Tau e professoresse della scuola secondaria di primo grado Don Lorenzo Milani e 80 ragazzi e ragazze degli Istituti Superiori Volta e Vittorio Emanuele III di Palermo. Il Progetto ha infatti coinvolto direttamente, in qualità di Partner progettuali, l’I.C.S. Alberico Gentili, l’I.T.I. Vittorio Emanuele III e l’I.I.S.S. Alessandro Volta di Palermo, ma è stato aperto a tutte le scuole della città che con la loro adesione contribuiscono alla costituenda Rete per la lotta al Cyberbullismo, condividendo contenuti e finalità del progetto.

Una piattaforma ad hoc , un Cyberforum e una potente campagna di sensibilizzazione, veicolata attraverso i canali social, sono gli strumenti principali di #Giococonilbullo, la cui finalità principale è quella di educare ad un uso corretto e consapevole del web. Il percorso educativo - elaborato su misura per gli studenti che partecipano alle attività come “operatori” critici - mira a diffondere conoscenze e competenze sul fenomeno del cyberbullismo e sugli effetti negativi che esso causa alle vittime sul piano psicologico, relazionale e sociale, al fine di portare avanti azioni sul territorio, mirate a sensibilizzare e ad informare tutta la comunità educante, per promuovere una tendenza sociale e culturale che condanni apertamente anche questa subdola ed estremamente pericolosa forma di violenza. Il progetto #Giococonilbullo è stato ideato dall’associazione La linea della palma ed è finanziato da Fondazione con il Sud. (set)

© Copyright Redattore Sociale