15 giugno 2018 ore: 15:23
Disabilità

Marche, la Commissione pari opportunità entra nella Consulta per la disabilità

La decisione, approvata all'unanimità, prevede per il momento la partecipazione di un’invitata permanente, che sarà la commissaria Alessia Di Girolano. La presidente Marziali: impegno per attivare nuove progettualità e interventi

ANCONA - La Consulta  per la disabilità della Regione Marche apre le porte alla Commissione pari opportunità. Con parere unanime è stato deciso, infatti, di prevedere che una rappresentante della stessa Commissione partecipi, come invitata permamente, ai lavori dell’ organismo regionale. “Abbiamo deciso di affidare l’incarico – sottolinea la Presidente Cpo, Meri Marziali – alla nostra commissaria Alessia Di Girolamo, che come dimostrato in molte altre occasioni saprà rappresentarci al meglio, portando avanti quelle che sono da sempre  le nostro linee d’intervento sul versante delle discriminazioni, di qualsiasi tipo esse siano, nella convinzione che la soluzione delle numerose problematiche legate alla disabilità necessiti anche di un convinto sostegno istituzionale”.

La Marziali fa presente che l’impegno per il prossimo futuro sarà anche quello  di attivare la massima coesione possibile per arrivare ad una modifica della legge di settore, affinchè la Cpo possa entrare a pieno titolo nella Consulta regionale. “Non possiamo che ringraziare il Presidente Roberto Zazzetti – conclude – per la sensibilità dimostrata con la decisione di prevedere, fin da subito, la nostra partecipazione. Il nostro auspicio è quello di una proficua collaborazione, che non mancherà di attivare nuove progettualità ed ulteriori, qualificati interventi”.

© Copyright Redattore Sociale