9 agosto 2018 ore: 17:43
Non profit

La Casa della carità aperta a ferragosto, anche a chi dà una mano

Festeggiare insieme il Ferragosto e' una tradizione per la Casa della carita' di Milano, perche', si legge in una nota, "rappresenta una piccola ma importante occasione d'incontro, dedicata soprattutto a chi si trova in solitudine e non ...
Casa della carità

MILANO - Festeggiare insieme il Ferragosto e' una tradizione per la Casa della carita' di Milano, perche', si legge in una nota, "rappresenta una piccola ma importante occasione d'incontro, dedicata soprattutto a chi si trova in solitudine e non ha la possibilita' di lasciare la citta' durante l'estate". "Come ogni anno, l'invito a venire in via Brambilla e a prendere parte alla nostra festa, insieme a ospiti e operatori, agli anziani del quartiere che frequentano settimanalmente la Casa e ad alcuni residenti delle case popolari seguiti dai nostri custodi sociali, e' aperto a tutti coloro che sono soli a Milano", afferma don Virginio Colmegna, presidente della Casa della carita'.

"Saranno naturalmente presenti i nostri volontari, che si occuperanno di allestire i tavoli, servire il pranzo e animare la festa. Ma se qualcuno volesse trascorrere in modo diverso il Ferragosto e unirsi a noi per dare una mano e rendere la giornata ancora piu' viva e partecipata, e' il benvenuto", aggiunge don Colmegna. L'appuntamento e' per il 15 agosto alle 12, in via Brambilla 10. Dopo la celebrazione eucaristica e' in programma un grande pranzo. La festa continuera' poi con un pomeriggio di musica, canti e balli. "Ovviamente- viene sottolineato nella nota- l'attenzione della Casa della carita' per le persone piu' anziane e fragili non si limita al giorno di Ferragosto. Per tutto il mese sono garantiti presenza e sostegno a chi rimane solo a Milano". Le attivita' del mercoledi' e del venerdi' dedicate agli anziani del quartiere non si interrompono mai, cosi' come le attivita' domiciliari quotidiane e gli incontri di socializzazione del martedi' e del giovedi' per i residenti delle case popolari seguiti dal progetto "Scegliere insieme la strada di casa", che la Fondazione porta avanti con il Comune di Milano in collaborazione con Cooperativa Comin, C.R.M. e Arche'. (AGENSIR/DIRE)

© Copyright Redattore Sociale