7 novembre 2017 ore: 14:13
Economia

Caporalato, Poletti: non è un'emergenza ma un fatto strutturale, bene la legge

"A piu' di un anno dall'approvazione della legge sul caporalato possiamo dire che ora abbiamo strumenti piu' efficaci e risultati migliori che ci aiutano ad avere un'azione piu' dissuasiva". Lo dice il ministro del lavoro, Giuliano Poletti..
Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche sociali

ROMA - "A piu' di un anno dall'approvazione della legge sul caporalato possiamo dire che ora abbiamo strumenti piu' efficaci e risultati migliori che ci aiutano ad avere un'azione piu' dissuasiva". Lo dice il ministro del lavoro, Giuliano Poletti, intervenuto alla presentazione dei dati dell'attivita' svolta dal Comando dei Carabinieri per la tutela del lavoro.

"Ci consegna pero' anche una grande responsabilita- aggiunge- lavorare per cambiare i contesti, far si' che non si producano piu' situazioni che portano a questi fatti terribili". Per Poletti il caporalato "non e' un'emergenza" , ma un fenomeno "che ha una data storica ed e' radicato nei contesti sociali". Quindi e' sbagliato parlare di "emergenza, e' un dato strutturale che va affrontato con attivita' permanenti che alla fine cambino le condizioni entro le quali il fenomeno si realizza, e lo stiamo facendo. La lotta al caporalato non vale un mese l'anno quando c'e' la raccolta- termina- ma 12 mesi, anno dopo anno, fino a debellare il fenomeno". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale