4 febbraio 2015 ore: 10:54
Salute

Banco farmaceutico, cresce la povertà sanitaria: +3,8%

Sabato 14 si terra' in tutta Italia la XV Giornata di Raccolta del Farmaco. Per tutto il giorno recandosi nelle farmacie che aderiscono all'iniziativa, si potra' acquistare e donare farmaci da automedicazione che verranno destinati alle persone in stato di povertà
Povertà sanitaria. Anziana legge le medicine

Roma - Sabato 14 si terra' in tutta Italia la XV Giornata di Raccolta del Farmaco. Per tutto il giorno recandosi nelle farmacie che aderiscono all'iniziativa, si potra' acquistare e donare farmaci da automedicazione che verranno destinati alle persone in stato di poverta' su tutto il territorio nazionale che non possono piu' acquistare i medicinali. La Giornata e' realizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico onlus in collaborazione con Federfarma e CDO Opere Sociali e si svolgera' in oltre 3500 farmacie distribuite in 97 province e in piu' di 1.200 comuni e nella Repubblica di San Marino. Quest'anno la raccolta si svolgera' per la prima volta anche a Campobasso, Rieti e Pistoia.

Quest'anno una grande partecipazione dei cittadini e' quanto mai determinante. Nel 2014, infatti, secondo i dati dell'Osservatorio sulla Donazione dei Farmaci del Banco Farmaceutico e' aumentata del 3,86% la richiesta di farmaci da parte di quella fascia di popolazione che non e' piu' in grado di acquistare medicinali nemmeno quelli con ricetta medica. In particolare si e' passati dalle 2.943.659 confezioni di farmaci richieste nel 2013 alle 3.057.405 del 2014 da parte degli enti assistenziali convenzionati con il Banco Farmaceutico. Per rispondere a questa necessita', sabato 14 febbraio, dunque, nelle farmacie che esporranno la locandina della Giornata di Raccolta del Farmaco, oltre 14.000 volontari accoglieranno i cittadini che vorranno aderire all'iniziativa. A beneficiare dell'iniziativa saranno le oltre 400.000 persone che quotidianamente vengono assistite dai 1.576 enti caritativi che collaborano con la Fondazione Banco Farmaceutico in tutta Italia.

In 14 anni, durante la Giornata di Raccolta del Farmaco, sono stati raccolti oltre 3.400.000 farmaci, per un controvalore commerciale superiore ai 20 milioni di euro.

La Giornata di Raccolta del Farmaco si svolge sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, il patrocinio di Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) e Pubblicita' Progresso e grazie al sostegno di Assosalute (Associazione nazionale delle industrie farmaceutiche dell'automedicazione), Fofi (Federazione Ordini Farmacisti Italiani), Fondazione Telecom Italia, Eg EuroGenerici, Teva Italia e Alliance Healthcare per l'assistenza logistica, e grazie al supporto dei media partner di Avvenire e TV2000 e alla collaborazione della testata nazionale della Tgr e del Segretariato Sociale Rai. Nella Repubblica di San Marino si svolge sotto l'Alto Patrocinio degli Eccellentissimi Capitani Reggenti e il Patrocinio del Congresso di Stato e dell'Istituto per la Sicurezza Sociale.

"Un momento importante dell'anno - spiega Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus - che mi auguro incontri la generosita' di tutti gli italiani per potere rispondere con maggiore efficacia all'aumento costante della poverta' sanitaria. Ancora una volta voglio ringraziare tutti i farmacisti e i volontari che hanno aderito alla Giornata di raccolta del Farmaco dando un segno di grande civilta' e solidarieta'. Occorre pero' fare rete, ecco perche' il Banco Farmaceutico ha aderito all'Alleanza contro la poverta' ed abbiamo realizzato con le Acli e l'Unitalsi nazionale un progetto che prevede l'apertura di ambulatori solidali su tutto il territorio italiano. Le prime esperienze sono gia' partite a Frosinone, Catania e prossimamente a Potenza". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale