19 gennaio 2019 ore: 15:33
Economia

Lavoro, Furlan (Cisl): recessione non è spauracchio ma terribile realtà

"Al Premier Conte abbiamo ribadito ieri le nostre posizioni sulla legge di stabilita' ed abbiamo ovviamente riconfermato tutte le motivazioni del 'no'. È evidente che anche i dati di ieri di Bankitalia e quelli della settimana scorsa dell' IS...
Disoccupazione, ricerca di lavoro - SITO NUOVO

Roma - "Al Premier Conte abbiamo ribadito ieri le nostre posizioni sulla legge di stabilita' ed abbiamo ovviamente riconfermato tutte le motivazioni del 'no'. È evidente che anche i dati di ieri di Bankitalia e quelli della settimana scorsa dell'ISTAT rispetto al calo della produzione industriale ci allarmano ancora di piu'. La crescita sta rallentando, la recessione ormai non e' piu' uno spauracchio ma puo' diventare una terribile realta'. L'Italia ha bisogno di grandi investimenti privati ma anche pubblici. Quindi e' necessario sbloccare subito le infrastrutture, investire in innovazione, ricerca, formazione. Bisogna creare una condizione di crescita e di sviluppo, senza quella non c'e' lavoro da distribuire". Lo ribadisce anche oggi la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, intervistata da Radio in Blu. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale