8 marzo 2017 ore: 16:19
Immigrazione

Migranti, Pagano: anche i sindaci siciliani inizino a ribellarsi

"Anche i sindaci siciliani, come in Lombardia, dovrebbero iniziare a ribellarsi all'arrivo di immigrati irregolari, ovvero clandestini. La Sicilia sta diventando la Calais d'Europa, una bomba sociale che potrebbe dare vita a breve a una guerra...
Migranti in fila per strada

Roma - "Anche i sindaci siciliani, come in Lombardia, dovrebbero iniziare a ribellarsi all'arrivo di immigrati irregolari, ovvero clandestini. La Sicilia sta diventando la Calais d'Europa, una bomba sociale che potrebbe dare vita a breve a una guerra tra poveri. Ogni giorno arrivano centinaia e centinaia di migranti che non sono profughi, come confermano tutti i dati ufficiali e come sa bene lo stesso Gentiloni. Le Ong vanno a prenderli in acque libiche (per conto di chi?), per poi scaricarli sulle coste siciliane. Pure Frontex ha denunciato questo indecente business. Oggi il Consiglio europeo, Istituzioni tanto care alla sinistra, accusa pesantemente il nostro governo perche' troppo generoso nella concessione della protezione umanitaria che incoraggia le partenze dal Nord Africa. Il tutto mentre i clandestini che vengono effettivamente rimpatriati sono un'infima parte e poi magari ci ritroviamo con l'Amri di turno che fa una strage come a Berlino. Bisogna chiudere i rubinetti e l'unico che si sta muovendo in tal senso e' Salvini il quale, nonostante sia all'opposizione, sta riscuotendo risultati diplomatici impensabili. Primo su tutti sul fronte Libia, la cui stabilita' e' pre condizione per bloccare il traffico dei mercanti di uomini". Cosi' il deputato Alessandro Pagano, della Lega-Noi con Salvini. (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale