29 settembre 2022 ore: 14:35
Disabilità

“Abbattere le barriere si può. Facciamolo!”. Il programma del FiabaDay

Presentata la XX Giornata nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche. Trieste (Fiaba): “La mancanza di accessibilità porta esclusione sociale. Impegnarsi per eliminare le barriere significa quindi attivare il nostro senso di responsabilità”
Barriere architettoniche, carrozzina e scale - SITO NUOVO

ROMA - “Abbattere le barriere si può. Facciamolo!”: è lo slogan della XX Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche – Fiabaday, organizzata in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto. Il programma è stato presentato stamattina, presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il segretario generale della Presidenza del Consiglio dei ministri Roberto Chieppa, aprendo la conferenza, ha sottolineato l’importanza nel processo di consolidamento dei diritti delle persone con disabilità della approvazione della legge delega in materia di disabilità. “Si tratta di una riforma che pone al centro la valutazione multidimensionale della disabilità e la realizzazione del progetto di vita individuale, personalizzato e partecipato, diretto a consentire alle persone con disabilità di essere protagoniste della propria vita e di realizzare una effettiva inclusione nella società”.

Il presidente di Fiaba onlus Giuseppe Trieste ha ricordato che “la mancanza di accessibilità porta esclusione sociale. Impegnarsi per eliminare le barriere significa quindi attivare il nostro senso di responsabilità. Tutto parte dalla convinzione che la questione dell’accessibilità interessi solo un ristretto gruppo di individui, mentre in fin dei conti può riguardare chiunque.

Il ministro per le Disabilità Erika Stefani ha chiuso la conferenza stampa dichiarando: “Abbattere le barriere significa prendere parte a un’opera di sensibilizzazione, che porti all’eliminazione in primis di quelle culturali. Un mondo senza barriere è quello che ne riconosce l’esistenza, e promuove ogni iniziativa che ribadisca il principio per cui vivere in una società accessibile è un diritto. Per tale ragione è importante oggi parlarne, la disabilità è un tema che riguarda tutti”.

Il FiabaDay 2022 si terrà domenica 2 ottobre 2022, in piazza Colonna a Roma, dove si alterneranno momenti di approfondimento e di spettacolo, per parlare di barriere architettoniche e culturali. La giornata avrà inizio alle ore 10.00 con i saluti delle autorità: Erika Stefani, Ministro per le Disabilità; Maurizio Gasparri, Senatore; Fabio Capolei, Consigliere Regione Lazio; Barbara Funari, Assessora Politiche Sociali Comune di Roma; Monica Lucarelli, Assessora Pari Opportunità Comune di Roma. Contemporaneamente, Palazzo Chigi aprirà le sue porte per visite guidate riservate a persone con disabilità e a ridotta mobilità.

Dopo l’esibizione della Fanfara dei Carabinieri, si apriranno i panel sul palco, dove sarà disponibile anche il servizio di interpretariato LIS. Gli argomenti affrontati saranno i seguenti: accessibilità nel mondo del lavoro. Un esempio concreto in Eni; accessibilità e inclusione nella quotidianità; i professionisti e le imprese a servizio dell’accessibilità; i bonus per abbattere le barriere architettoniche.

Presenti anche Maurizio Carlini e Lorenza Bohuny, autori di “Carozzella Romana”, la canzone di Rodolfo Laganà contro le barriere architettoniche. Modera la giornalista del TG2 Marzia Roncacci.

Non solo momenti di approfondimento, ma anche tanto spettacolo. A partire dalle ore 14.30 si esibiranno: l’Orchestra inclusiva “Euterpe” diretta dal Maestro Tommaso Liuzzi; Luca Virago; Linda D; Alma Manera. Presso gli stand allestiti accanto al palco si terranno delle dimostrazioni di primo soccorso per tutte le fasce di età, a cura di CESAP, Emergenza Sordi, IRCOMUNITÀ e Volontariato per Te – ODV. La ventesima edizione della “Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche – FIABADAY” ha ricevuto la “Medaglia del Presidente della Repubblica”.

L'iniziativa si svolge in collaborazione con: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Inail. E con il patrocinio di: Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero dell’Interno, Ministero della Giustizia, Ministero della Transizione Ecologica, Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, Ministero della Cultura, Ministero della Salute, Ministero del Turismo, Ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale, Ministro della Pubblica Amministrazione, Ministro per le politiche giovanili e il servizio civile universale, Regione Lazio, Comune di Roma, Rai per la Sostenibilità ESG, Confassociazioni, Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Recert.

 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news