7 maggio 2022 ore: 10:00
Disabilità

“Disabilmentemamme”: una pagina Facebook per parlare di maternità e disabilità

Antonella, Laura, Margherita, Pina e Samanta hanno iniziato con un gruppo WhatsApp, poi si sono trasferite sul web. Ora hanno raccolto le loro storie in un libro, che sarà pubblicato da Pav edizioni
disabilmente mamme

Cinque donne, cinque amiche o, meglio, cinque madri disabili: Antonella, Laura, Margherita, Pina e Samanta. Che hanno deciso di utilizzare un social network per metterci la faccia, i loro pensieri e le loro riflessioni, le foto di famiglia e perfino qualche video casalingo. Storie di vita quotidiana, consigli pratici, articoli, informazioni, domande e risposte su come affrontare al meglio la genitorialità e la vita con una disabilità fisica, godendone appieno. Sono i contenuti di “Disabilmentemamme”, una pagina Facebook seguita da oltre 2.500 persone che di tanto in tanto possono entrare nelle loro case per dare una sbirciatina a quello che fanno, cucinano o dicono.

Inizialmente erano nate come un gruppo su WhatsApp. Poi i contatti e i partecipanti sono aumentati, così che le cinque donne, che abitano in varie parti d’Italia, da Varese a Cagliari, si sono trasferite sul web. Hanno contattato e coinvolto alcune associazioni e, col tempo, da questo lavoro di relazioni è nata una fitta rete, con un intenso scambio di energie e iniziative, trovando un ascolto e una risonanza oltre ogni loro aspettativa. Ora hanno raccolto le loro storie in un libro, che sarà presto pubblicato da Pav edizioni per suscitare attenzione su chi vive la doppia condizione di madre con disabilità. Un volume che vuole combattere pregiudizi, disinformazione, paure, barriere e tabù, anche in ambito ostetrico-ginecologico. 

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news