17 febbraio 2014 ore: 13:51
Economia

“Dove andare per”, ottava edizione per la guida per le persone senza dimora

Consultandola, i senzatetto di Bologna sapranno dove andare per mangiare, dormire e vestirsi. Stampata in 5 mila copie sarà disponibile in stazione, centri diurni, mense e servizi sociali. Mumolo (Avvocato di strada): “Una coperta o un pasto caldo per qualcuno è nulla, per altri è la vita”
Ferdinando Scianna/Magnum/Contrasto Senza dimora: dormitorio a Roma
Dove andare per - ottava edizione 2014

BOLOGNA - Arriva in stazione, nei centri diurni, nei dormitori, nelle mense per i poveri, nelle sedi dei servizi sociali e in tutti i luoghi frequentati dalle persone senza dimora, l’ottava edizione di “Dove andare per….”, la guida di Bologna dedicata ai senza dimora. L’edizione 2014 rinnovata nella grafica, che si presenta con una copertina lilla e le illustrazioni del disegnatore Pietro Scarnera, è un vademecum per tutti i clochard della città che possono consultarla per sapere dove vestirsi, lavarsi, mangiare, trovare lavoro, assistenza legale e, ancora, scoprire dove curarsi e trovare un lavoro.

Cinquemila copie, 70 pagine, titoli tradotti in più lingue per favorire gli stranieri, orari, indirizzi, numeri di telefono, disponibilità posti dei dormitori e, quest’anno, una sezione dedicata alle scuole di italiano: ad aggiornarla e realizzarla l’Associazione Avvocato di strada Onlus, con il contributo del Comune di Bologna. “Chi vive i disagi della vita di strada impara a (soprav)vivere con quello che gli viene dato – spiega Antonio Mumolo, presidente di Avvocato di strada – È una lotta quotidiana, fatta di ricerche continue e di piccole conquiste momentanee. Una coperta, un pasto caldo, un riparo dove scaldarsi, per qualcuno è nulla, per altri è la vita”.

Lavarsi - dalla guida "Dove andare per " 2014

La guida, in città dal 2003, ormai “rappresenta un utile strumento anche per tutti gli operatori che lavorano nell’ambito dell’esclusione sociale e – sottolinea Mumolo – sempre più negli anni è diventata un punto di riferimento anche per tutte quelle persone che pur non vivendo in strada hanno bisogno di un aiuto per arrivare a fine mese: penso agli anziani con la pensione minima, alle famiglie rimaste senza lavoro, alle donne sole”. Le associazioni che vogliono avere in sede alcune copie possono ordinarle telefonicamente allo 051.397971 o scrivendo a bologna@avvocatodistrada.it e poi ritirarle nella sede dell’associazione in via Corazza 7/8. La guida è inoltre disponibile in versione Pdf sul sito web www.avvocatodistrada.it. (irene leonardi)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news