14 luglio 2017 ore: 11:20
Disabilità

"I sordi possono fare tutto, tranne sentire": a Roma gli Stati generali

Lingua dei segni, accessibilità e mobilità, inserimento lavorativo, inclusione scolastica, Lea: cosa e come cambierà la vita delle persone sorde in Italia, alla luce delle importanti novità normative degli ultimi mesi?
Lingua dei segni a scuola

ROMA – Lingua dei segni, accessibilità e mobilità, inserimento lavorativo, inclusione scolastica, Lea: sono solo alcuni dei “temi caldi” che la politica sta affrontando in questi mesi e che impattano direttamente sulla vita delle persone disabili. Cosa cambia, in particolare, per le persone sorde? Quali sono gli aspetti positivi e negativi di queste novità? Se ne parlerà a Roma mercoledì 9 luglio nella Sala Capitolare del Senato della Repubblica, dove si svolgeranno gli “Stati generali sulla condizione delle persone sorde”. Durante la giornata saranno garantiti i servizi di interpretariato da/in Lingua dei Segni e di sottotitolazione in diretta. Qui il programma

© Copyright Redattore Sociale