18 marzo 2021 ore: 13:17
Immigrazione

“Il razzismo non è un’opinione”: dal 21 marzo la XVII settimana d’azione

Una serie di iniziative fino al 27 marzo, a cura delle associazioni “Oltre le parole” e “Dire Fare Cambiare” con il sostegno dell’Unar. Incontri on line con le scuole di diverse parti d’Italia e accento sul teatro: la cultura genera cambiamento e apre orizzonti. Presentazione del video promosso da Nessun luogo è lontano
Unar settimana razzismo

ROMA - Il razzismo non è un’opinione è un progetto promosso dalle Associazioni Oltre Le Parole e Dire Fare Cambiare e realizzato grazie al sostegno dell’Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri) per la promozione, attraverso la cultura, di azioni positive finalizzate al contrasto delle discriminazioni etnico-razziali, anche con riferimento alle discriminazioni multiple, in occasione della XVII Settimana di azione contro il razzismo (dal 21 al 27 marzo 2021). Il progetto vuole offrire una settimana di incontri, approfondimenti, dibattiti grazie alla collaborazione di associazioni, compagnie teatrali, scuole, personalità del mondo artistico e culturale impegnati nella costruzione di una società inclusiva. L’iniziativa partirà il 21 marzo, Giornata internazionale per l'eliminazione della discriminazione razziale con una diretta streaming dall’Accento Teatro di Roma, dalle ore 18, condotta dalla giornalista Rai Cecilia Rinaldini. Alla diretta prenderanno parte Tiziana Bergamaschi (regista Teatro Utile, Milano), Francesca Cavallo, scrittrice; Sara El Debush, attrice; Pino Pecorelli, musicista e fondatore Orchestra di Piazza Vittorio; Ilaria Romano, coordinatrice della Rete nazionale Docenti Giornalisti nell'erba;  Vittorio Sammarco, rappresentante di Nessun Luogo è lontano; Melissa Sonnino, Coordinator Facing Facts CEJI – A Jewish Contribution to an Inclusive Europe; Giulia Morello e Pascal La Delfa presidenti delle associazioni promotrici del progetto. 

Nel corso della diretta verrà presentato “Non è un’opinione”, il video realizzato per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del razzismo. Il video vede come protagonisti i minori del Centro Semina e le ragazze del progetto Sally e i suoi figli di Roma, entrambi promossi dall’Associazione Nessun Luogo è lontano che da anni si occupa di progetti di integrazione.

Dal 22 al 26 marzo la redazione di Giornalisti nell’Erba coordinerà gli incontri online con diverse scuole secondarie di primo e secondo grado approfondendo ogni giorno una tematica diversa legata al tema dell’esclusione razziale: 22/3 IC Gentile, Roma Tema dell’incontro: “Le parole del razzismo”; 23/3 Liceo scientifico. G. Alessi di Perugia, Tema dell’incontro: “Esclusione/ inclusione e odio on line”; 24/3 Istituto Comprensivo "Foscolo - Gabelli" di Foggia Tema dell’incontro: "Hate speech e stereotipi e pregiudizi"; 24/3 Istituto Tecnico Economico e per il Turismo “Don Luigi Sturzo” di Bagheria (PA); Tema dell’incontro: “Minori non accompagnati all'interno del flusso migratorio verso l'Europa; 25/3 Ist. Comprensivo “ A. Gramsci” - Decimoputzu (Cagliari) Tema dell’incontro: “Le parole per dirlo…”; 26/3 Liceo scientifico G. Alessi di Perugia Tema dell’incontro: “Razzismo e disinformazione”.

Il 27 marzo, in occasione della Giornata Mondiale del Teatro, è in programma uno street reading performativo sul tema dell’integrazione realizzato da Teatro Utile- Accademia dei Filodrammatici, Milano, Monolocale-Accento Teatro, Roma, S.T.A. e Teatro Metropopolare, Prato, OltrePalco Ricerche Teatrali, Bari, Alosha e Fondazione Casa della Solidarietà, Troina (EN) e Catania: per motivi legati all’emergenza sanitaria da Covid 19 la performance sarà riprogrammata nelle prossime settimane.

Live Streaming Facebook: https://www.facebook.com/operatoriteatrosociale e https://www.facebook.com/direfarecambiare2030.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news