3 agosto 2016 ore: 10:13
Non profit

“L’altro scudetto”. Minori, Zen e lotta al disagio, così il Palermo manda in gol la solidarietà

INCHIESTA. Per il secondo anno i rosanero solidali con Charity, il progetto Cares che coinvolge quattro onlus in tema di infanzia, disabilità, disagio sociale e accoglienza degli animali. “Vogliamo essere di esempio per l’intera collettività”
Palermo calcio: Rosanero Cares

- PALERMO - Non solo calcio ma anche pieno sostegno all'infanzia, alla disabilità al disagio sociale e alla protezione degli animali. Sono questi i quattro temi che, infatti, interessano Charity, il progetto “Rosanero Cares” che per il secondo anno consecutivo porta avanti la squadra del Palermo calcio.

Fino a maggio di quest'anno, le quattro onlus, scelte dall'U.S. Città di Palermo, sulla base di una partecipazione ad un bando, sono state coinvolte nel corso della stagione sportiva in una campagna di comunicazione sociale e co-marketing, beneficiando del ricavato di numerose aste di memorabilia ed experience rosanero, già in corso su Charity Stars: la principale piattaforma internazionale di aste benefiche. In occasione di ogni gara casalinga la squadra ha messo a disposizione un maglia indossata da un calciatore. Il ricavato delle aste viene devoluto alle quattro onlus.

Per l'infanzia è stata scelta l'associazione Talità Kum che è un'associazione del centro storico che ha una piccola orchestra di bambini; per la disabilità Bone Hope che all'ospedale Cervello dà assistenza alle famiglie dei malati terminali; per il disagio sociale Laboratorio Zen Insieme che lavora nel popolare quartiere Zen dove è presente anche il centro commerciale del presidente Zamparini; per la tutela degli animali E.di.ga. (Ente Difesa Gatti) che si trova  nella borgata palermitana di Boccadifalco dove si allena la squadra. Una delegazione di calciatori del Palermo, inoltre, ha fatto visita nel corso della stagione sportiva a ciascuna delle quattro onlus. 

Palermo calcio: Rosanero Cares

C'è anche il sostegno all'associazione MIA (Milano in azione). La realtà, composta da un gruppo di cittadini con e senza dimora fornisce sostegno a alle fasce più deboli della società. La mission è il reinserimento sociale di chi è per strada.
L'anno scorso, invece, con la stessa modalità di partecipazione con il bando di "Rosanero cares" sono state coinvolte per l'infanzia l'oncologia pediatrica dell'ospedale civico, per la disabilità l'associazione Aisla nella sezione di Palermo, per il disagio sociale La missione Speranza e Carità di Biagio Conte e per la tutela degli animali "SOS Primo soccorso cani e gatti onlus".

I nomi delle associazioni sono stati scelti a seguito di una votazione avvenuta nella sede di allenamento della squadra di Boccadifalco, in occasione di una tavola rotonda alla quale ha partecipato una rappresentanza di tutte le componenti della famiglia rosanero: dirigenti, dipendenti, calciatori, staff tecnico, giornalisti e tifosi.
"Siamo fieri di rappresentare anche nel sociale una realtà importante nel nostro territorio e siamo consapevoli della responsabilità che ciò comporta - ha detto in quell'occasione l'amministratore delegato rosanero, Andrea Cardinaletti -. La partecipazione attiva di tutti, dai calciatori ai nostri tifosi, a questa tipologia di iniziative ci gratifica e testimonia l'interesse comune di essere da esempio per l'intera collettività".

Inoltre, sempre l'anno scorso, al termine di 43 aste di memorabilia ed experience dedicate ai tifosi rosanero sono stati raccolti 10.806 euro. Il ricavato è stato devoluto alle quattro onlus coinvolte nel progetto "Rosanero Cares" (5135 euro), al progetto “Emergenza Alluvione Genova” (2880 euro), alla onlus Mariana (2148 euro), a Telethon (390 euro) ed al progetto “UnaManoPerIlGargano” (203 euro).
Va aggiunto anche che, il presidente del Palermo Calcio, da parecchi anni, a titolo personale dona diverse cifre periodicamente alla Missione Speranza e carità del missionario laico Biagio Conte. (set)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news