21 aprile 2011 ore: 12:54
Società

“L’imperfezione fa parte della nostra unicità”: nasce il blog

E’ gestito dalle utenti della Casa delle farfalle, residenza per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare (anoressia e non solo) di Portogruaro
Ragazza sulla bilancia

Ragazza sulla bilancia

ROMA – Un blog per discutere dei problemi legati ai disturbi del comportamento alimentare, luogo virtuale in cui incontrarsi e mettersi in relazione con altre persone che vivono gli stessi o simili problemi, per potersi esprimere liberamente. Essenzialmente questo, “un aiuto per chi soffre di disturbi del comportamento alimentare”, vuole essere http://casafarfalle.wordpress.com/, il blog appena avviato, costruito e gestito dalle utenti della comunità della ‘Casa delle farfalle’, la struttura residenziale per il trattamento dei Dca dell’Aussl 10 Veneto orientale. A Portogruaro la comunità è ormai attiva da diversi anni e, insieme all’ambulatorio, la struttura è centro di riferimento per la cura e la riabilitazione dei disturbi del comportamento alimentare e del peso, sotto la guida del dottor Pierandrea Salvo.  

Questo blog “è gestito da chi, come noi, sta affrontando ora questo disagio attraverso un percorso riabilitativo in comunità” scrivono sul web le ragazze della Casa delle farfalle. “Viviamo in un ambiente familiare aiutati da operatori competenti  che con attenzione ci accompagnano quotidianamente ad affrontare  quelle che sono le nostre difficoltà dal punto di vista alimentare, psicologico e comportamentale. Sul blog è possibile condividere esperienze e scambiarsi opinioni, pensieri e paure per aiutarsi reciprocamente a superare ostacoli e difficoltà”.

On line la clip di Liguabue con ‘Giorno per giorno’ e quella di Marco Carta con ‘Quello che dai’, commenti e prese di posizione su video che trasmettono un modello di donna basato sulla magrezza eccessiva come presunta perfezione fisica. Scrive una ragazza: “Ecco quello che i mass media ci fanno vedere, ci fanno credere…ragazze perfette, modelle senza difetti… ma tutto ciò è solo e soltanto finzione, menzogna… è un mondo completamente falso, costruito, troppo perfetto per essere vero. L’imperfezione fa parte della nostra unicità”. Pagine che permettono anche di verificare un percorso riabilitativo che porterà, o ha già portato, sulla strada della guarigione. E che intendono anche sostituirsi ai tanti blog pro-anoressia che affollano la rete e che possono costituire un pericolo di peggioramento della malattia, uno spazio per soffermarsi in maniera ossessiva sui suoi sintomi, senza nessun aiuto.

In contemporanea con l’avvio del blog e collegata ad esso è l’apertura del portale http://www.saporeallavita.net/, anch’esso luogo di scambio e confronto sugli stili di vita e di salute giovanili (vi si parla di anoressia e bulimia ma anche di sport e bullismo, dipendenze da internet e vacanze). Il sito – “per raccontare la bellezza della vita” - è realizzato dagli studenti dell’Istituto tecnico commerciale statale Leon Battista Alberti di San Donà di Piave (Venezia) in collaborazione con il centro per la cura dei Dca dell’Aussl 10 Veneto orientale e con La Fenice onlus, l’associazione di familiari di utenti del centro.

Il sito sarà presentato ufficialmente il 28 maggio mattina presso l’aula magna dell’Istituto Alberti. Sarà anche l’occasione per la firma di un protocollo tra il Centro disturbi del comportamento alimentare di Portogruaro e Ufficio scolastico regionale: lo scopo del documento è quello di riconoscere definitivamente l’attività di scuola a distanza messa in atto presso il Centro per le ragazze e i ragazzi in trattamento residenziale, che altrimenti sarebbero costretti a perdere mesi di scuola. (ep)
© Copyright Redattore Sociale