30 marzo 2015 ore: 11:26
Non profit

"Le persone e il pianeta prima dei profitti!". Domani tweet day contro il Ttip

Centinaia di ong, associazioni e cittadini europei si danno appuntamento su Twitter per lanciare appelli agli europarlamentari italiani che a maggio voteranno una risoluzione sull’accordo di libero scambio tra Ue e Usa. La petizione StopTTip è già stata firmata da oltre 1,5 milioni di persone
Campagna stop ttip - cartelli
- ROMA - Si avvicina la giornata di mobilitazione globale contro i trattati di libero scambio come Ttip, Ceta e Tisa. In vista di questo appuntamento internazionale, si rafforzano le iniziative della campagna Stop Ttip Italia, dalla rete alle strade. Domani, martedì 31 marzo, centinaia di ong, associazioni e cittadini europei si incontreranno su Twitter per il #TTIPTuesday, l’evento on line volto a lanciare migliaia di appelli agli europarlamentari italiani che a maggio voteranno una risoluzione sull’accordo. La Campagna Stop TTIP Italia invita tutti i suoi aderenti e simpatizzanti a monitorare l’account @StopTTIP_Italia, rilanciando i messaggi che passano in bacheca, o twittando dai propri profili personali frasi come quelle indicate sul sito web della campagna. Il Ttip è un accordo commerciale di libero scambio in corso di negoziato tra l'Unione europea e gli Usa che, secondo molte organizzazioni della società civile, avrà come effetti il calo dei salari, l'aumento della disoccupazione e la diminuzione dei diritti sociali. 
 
Prosegue nel frattempo l’organizzazione della giornata di mobilitazione globale del 18 aprile 2015. In occasione di questo evento, scenderanno nelle piazze italiane, europee e statunitensi le opinioni pubbliche contrarie alla svendita di servizi pubblici e conquiste sociali. Il messaggio da inviare ai negoziatori è chiaro e incontrovertibile: “Le persone e il pianeta prima dei profitti!”. Uno slogan che ha messo d’accordo fino ad oggi oltre 1.5 milioni di europei, firmatari della petizione StopTTIP. 
 
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news