3 gennaio 2015 ore: 14:56
Immigrazione

"Navi fantasma", Avramopoulos: lotta ai trafficanti di uomini sarà la priorità

Il commissario Ue per l'immigrazione plaude alla Guardia Costiera e a Frontex per le operazioni di salvataggio in mare delle imbarcazioni lasciate alla deriva dagli scafisti e assicura: "Abbiamo bisogno di agire contro queste spietate organizzazioni criminali"
Operazione marina Frontex

Roma - "Mi congratulo con la Guardia Costiera e con Frontex che, nel quadro dell'operazione congiunta Triton, hanno salvato centinaia di migranti in difficolta'. Questi eventi sottolineano la necessita' di un'azione a livello dell'Ue decisa e coordinata. I trafficanti stanno trovando nuove rotte verso l'Europa e stanno impiegando nuovi metodi per sfruttare persone disperate che cercano di sfuggire al conflitto e alla guerra". Lo dichiara Dimitris Avramopoulos, commissario per gli affari interni, migrazione e cittadinanza, commentando la vicenda dei due cargo lasciati alla deriva dagli scafisti, le cosiddette "navi fantasma" . "Pertanto - continua - abbiamo bisogno di agire contro queste spietate organizzazioni criminali. Non dobbiamo permettere ai trafficanti di mettere a rischio la vita delle persone in vecchie navi in condizioni meteo pericolose. Inutile dire che la lotta contro il traffico di persone sara' una priorita' nell'approccio globale alla migrazione, un piano che sara' presentato a tempo debito. Andremo avanti con impegno e determinazione". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news