7 aprile 2016 ore: 11:59
Disabilità

#Sfidautismo: a una scuola di Brindisi il premio del Miur per il miglior video

Uno spot di 50 secondi e 400 foto realizzato dai ragazzi dell’istituto comprensivo "Casale" con la tecnica “stop-motion” è il vincitore del contest lanciato in occasione del 2 aprile, in partnership con la Fondazione Italiana Autismo (Fia)
Autismo: scuola Brindisi miglior video

ROMA - E' uno spot di 50 secondi, realizzato dai ragazzi dell'istituto comprensivo "Casale" d Brindisi, ad aggiudicarsi il premio "#Sfidautismo", lanciato in occasione del 2 aprile scorso dal Miur, in partnership con la Fondazione Italiana Autismo (Fia) Al primo posto si è infatti classificato il video “#Sfidautismo. °Vinta!”, un breve video con un accorpamento di 400 foto. A capo del progetto le professoresse Paola Mongelli e Mina Fabrizio. Lo spot vincitore è stato realizzato con la tecnica “stop-motion” con la supervisione di Alessio Allegretti, regista e pedagogista della Cooperativa Artemide di Brindisi.  “E’ emersa nel senso più reale del termine, – afferma Allegretti -  la figura del pesce perchè abbiamo pensato che un bambino autistico si senta come un pesce fuor d’acqua in un mondo che non gli appartiene. I bambini entrano “nel mondo del pesciolino”, lo aiutano e interagiscono con lui”. La competizione aveva lo scopo di accendere i riflettori sulla questione autismo, patologia non così rara ma poco conosciuta dai più. È stato scelto il mondo della scuola per sensibilizzare infatti studenti e istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado sulla tematica dell’autismo e di potenziare il livello di conoscenza, favorendo la qualità dell’inclusione scolastica.   

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news