20 novembre 2023 ore: 13:40
Società

A Melito di Napoli apre la casa-famiglia "Teresa Buonocore"

Sarà inaugurato domani il bene confiscato alla criminalità organizzata intitolato alla mamma-coraggio di Portici, uccisa per aver denunciato l'uomo che aveva abusato della figlia di 8 anni. Il villino diventerà una casa-famiglia per donne vittime di violenza

0 - Sarà inaugurato domani a Melito di Napoli il bene confiscato alla criminalità organizzata intitolato a Teresa Buonocore, la mamma-coraggio di Portici, uccisa per aver denunciato l'uomo che aveva abusato della figlia di 8 anni. Il taglio del nastro alle 9:30, in via Roma 8.

Il bene è stato assegnato con determina della Città metropolitana di Napoli (n.6 del 2 gennaio 2023) in comodato d'uso a titolo gratuito e per finalità sociali alla cooperativa sociale Casa dei sogni, in associazione temporanea d'impresa con l'Aps Nessuno Escluso, la cooperativa sociale Apeiron e l'associazione Comitato civico Camposcino.

Il villino diventerà una casa-famiglia per donne vittime di violenza e, proprio sulla base della proposta progettuale presentata dalle associazioni, con successiva delibera del 9 ottobre 2023, il sindaco metropolitano di Napoli Gaetano Manfredi, ha deciso di intitolarlo a Teresa Buonocore, la donna assassinata il 20 settembre 2010 da due sicari che affiancarono la sua auto in via Ponte dei Francesi, a Napoli, e misero fine alla sua vita con quattro colpi di pistola. La donna aveva fatto condannare a 15 anni di reclusione per violenza sessuale il pedofilo che aveva abusato di sua figlia di 8 anni. L'uomo venne poi riconosciuto come mandante dell'omicidio. Per il suo gesto eroico Teresa Buonocore fu insignita della medaglia d'oro al merito civile il 22 novembre del 2017.

All'inaugurazione della casa-famiglia "Teresa Buonocore" per le donne vittime di violenza saranno presenti il sindaco metropolitano di Napoli Gaetano Manfredi, il consigliere delegato Salvatore Flocco, i responsabili delle associazioni assegnatarie: Rosario Mariniello (cooperativa sociale Casa dei sogni), Mario Mariniello (Aps Nessuno Escluso), Emiliano Sanges (cooperativa sociale Apeiron) e Antonio Mauriello (Comitato civico Camposcino). Sarà presente Alessandra Cuevas, figlia di Teresa Buonocore.

(DIRE)
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news