12 maggio 2022 ore: 14:35
Società

A Milano inaugurata una nuova Casa dei fiori

Coinvolti oltre 100 alunni al Parco Segantini con la piantumazione di fiori e piante che attirano gli insetti impollinatori; dalle api alle farfalle ai bombi
Casa dei fiori

La Casa dei fiori

MILANO – Il colpo d'occhio è spettacolare: lavanda, corbezzoli, tarassaco, piante aromatiche, fillarea, rose. Al Parco di via Segantini, zona Navigli, è stata inaugurata una “casa dei fiori”, sostenuta da Colussi per favorire la biodiversità e il recupero di aree verdi con il coinvolgimento delle scuole. Sono stati coinvolti circa cento alunni della scuola Convitto Longone con i loro insegnanti. Ne beneficeranno non solo i frequentatori del parco, ma anche api, farfalle, bombi e tanti altri insetti impollinatori.

I bambini e le bambine hanno partecipato ad una lezione di educazione ambientale al temine della quale sono state donate loro 100 piantine e 100 sacchettini di semi di piante e fiori di campo specificatamente indicati per attrarre gli impollinatori e creare delle vere e proprie “oasi di biodiversità” da coltivare sui balconi e nei giardini di casa. E ancora alla scuola sono stati consegnati 8 kit di giardinaggio per mettere in pratica quanto appreso durante la manifestazione. I prossimi appuntamenti con l'inaugurazione di nuove Casa dei Fiori saranno a Roma e Bologna.
I fiori e gli insetti sono alla base della nostra alimentazione, perché degli insetti impollinatori dipendono più del 75% delle colture agrarie. Ma la popolazione di api e farfalle è attualmente in declino in Europa: a rischio è circa un terzo della popolazione complessiva a causa di pesticidi, perdita di habitat, monocolture, parassiti, malattie e cambiamenti climatici. Solo la moria invernale delle api (un evento naturale) è aumentata di cinque volte nel 2021 rispetto ai quattro anni precedenti, secondo una ricerca dell’associazione apicoltori francesi.
Alla mattinata hanno partecipato Massimo Crippa, Direttore Commerciale del Gruppo Colussi, Annalisa Corrado, Responsabile sviluppo progetti innovativi di AzzeroCO2, Silvio Anderloni, Direttore del Centro di Forestazione Urbana di Italia Nostra, Riccardo Casalegno, Presidente dell’Associazione Parco Segantini.

“Noi di AzzeroCo2 lavoriamo costantemente al fine di dare il nostro contributo nel ripristinare e preservare il patrimonio di biodiversità del territorio - dichiara Annalisa Corrado, Responsabile Progetti innovativi di AzzeroCO2 - . Il progetto “Casa dei Fiori” che ci vede al fianco di Colussi ben esprime questo impegno. Attraverso la messa a dimora di nuove piante in prevalenza mellifere, che daranno nutrimento agli insetti impollinatori, agiamo per salvaguardare gli equilibri ecosistemici”.
“Nei nostri prodotti usiamo il miele e sappiamo quanto oggi sia difficile reperirlo. Nell’immaginario la tradizione gastronomica italiana ha innati i valori di cibo buono e sano prodotto da agricoltura di qualità, in armonia con l’ambiente e con il territorio – spiega Massimo Crippa, direttore commerciale del Gruppo Colussi -. Concetti che ci parlano della storia del nostro Paese ma che sono anche quanto mai attuali e moderni perché naturalmente si declinano con scelte strategiche verso la sostenibilità. Questo progetto ha un forte valore simbolico e formativo, poiché si rivolge in primis alle nuove generazioni, il nostro futuro”.
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news