1 settembre 2023 ore: 13:05
Ambiente

Africa, in marcia dal Kenya al Congo: "L'avorio è degli elefanti"

"L'avorio è degli elefanti": è lo slogan di una marcia di sensibilizzazione panafricana per la difesa dei pachidermi minacciati da bracconaggio e turismo irresponsabile. A promuoverla l'attivista Jim Justus Nyama
Foto: Agenzia Dire "L'avorio è degli elefanti" - Marcia panafricana

ROMA - "L'avorio è degli elefanti": è lo slogan di una marcia di sensibilizzazione panafricana per la difesa dei pachidermi minacciati da bracconaggio e turismo irresponsabile. A promuoverla l'attivista Jim Justus Nyama, partito a piedi dal Kenya, ora in Uganda, presto in Ruanda e Repubblica democratica del Congo.

Sui social network l'aggiornamento è costante, ora per ora. Superato il valico di Busia, al confine tra Kenya e Uganda, Nyama si dirige verso la capitale Kampala. Strada facendo, si ferma per parlare e dialogare con le comunità, seguito da un fuoristrada 4x4 ma rigorosamente a piedi. Solo in Kenya, riferisce il quotidiano ugandese New Vision, ha percorso 441 chilometri in 25 giorni.

Tappa dopo tappa, Nyama incontra capi villaggio, attivisti, autorità locali, donne e bambini. Ci sono anche momenti di confronto, come sulla foresta ugandese di Busitema, che potrebbe ospitare un nuovo centro turistico ma anche restare invece un parco protetto.

La marcia, con l'hashtag #IvoryBelongstoElephants, dovrebbe coprire nel complesso 3.600 chilometri. Un'impresa non impossibile per Nyama, che sempre secondo New Vision ne ha percorsi 18.391 in precedenti edizioni.

A Nairobi l'attivista è l'animatore dell'Elephant Neighbors Centre. Sul sito dell'organizzazione si sottolinea che "il bracconaggio minaccia ancora l'esistenza degli elefanti in Africa, nonostante un divieto internazionale sulla vendita delle zanne d'avorio in vigore dal 1989".

(DIRE)
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news