7 ottobre 2019 ore: 16:25
Economia

Scuola, al via bando in Toscana: 2,6 milioni per l'alternanza

L'avviso pubblico, rivolto agli istituti tecnici e professionali, mira a garantire agli studenti un'offerta formativa efficace di avvicinamento al mondo del lavoro. L'assessore Cristina Grieco: "Elemento strategico per l'economia regionale"

FIRENZE - La Regione apre il bando per l'alternanza scuola lavoro e mette 2,6 milioni per compensare il taglio deciso dal governo delle ore dedicate agli stage. L'avviso pubblico, rivolto agli istituti tecnici e professionali, mira a garantire agli studenti un'offerta formativa efficace di avvicinamento al mondo del lavoro. I fondi, provenienti dalla quota riservata alla Toscana del fondo sociale europeo (Fse), possono essere utilizzati per la formazione dei tutor interni ed esterni, lo svolgimento dei percorsi su sicurezza, lavoro e autoimprenditorialita', valutazione degli apprendimenti e certificazione delle competenze. La Giunta regionale si muove in questa direzione con l'intento esplicito di controbilanciare la riduzione delle risorse in materia di alternanza scuola-lavoro voluta dal governo.

"La Toscana- spiega l'assessore all'Istruzione e alla Formazione Cristina Grieco- ha deciso di continuare a sostenere e a facilitare le azioni di alternanza scuola lavoro, considerando l'interazione tra scuola, mondo produttivo e territorio quale elemento strategico per l'economia regionale". Le alleanze formative fra scuola, istituzioni, mondo del lavoro, aggiunge Grieco, "sono fondamentali per dare agli studenti un'occasione di imparare lavorando, di orientare le proprie scelte e di sviluppare quelle competenze trasversali che proprio nell'economia digitale hanno acquistato maggiore rilevanza e che sono sempre piu' richieste". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale