1 ottobre 2015 ore: 16:42
Giustizia

Al via "Muoviti", intervento psicologico di prevenzione per uomini violenti

Il servizio del Comnue di Ravenna si rifà al metodo norvegese “Alternative to violence” ed è rivolto a chi è stato violento con la propria partner, in famiglia o agli uomini che hanno commesso maltrattamenti nelle relazioni di coppia
Violenza sulle donne. Pugno - SITO NUOVO

RAVENNA - Per proteggere le donne da ogni forma di violenza da parte degli uomini il Comune di Ravenna si affida al servizio “Muoviti” di intervento psicologico. Destinatario chi è stato violento con la propria partner o in famiglia o gli uomini che hanno commesso maltrattamenti nelle relazioni di coppia e in famiglia. A gestirlo è la cooperativa sociale Librea. “Dopo una lunga anticamera stiamo passando alla offerta attiva di una nuova attività di prevenzione e trattamento rivolta agli uomini maltrattanti”, sottolinea presentando l’iniziativa alla stampa l’assessore alle Politiche sociali, Giovanna Piaia. Ne sono partner privilegiati il centro antiviolenza di Linea Rosa e i Servizi sanitari e sociali. “Muoviti” si rifà al metodo norvegese “Alternative to violence” che privilegia l’intervento sulla persona e sui suoi comportamenti con l’obiettivo di “stimolare una consapevolezza dell’agito violento e giungere a un cambiamento del sé e del sé nella relazione”. Sono inoltre affrontati i fattori socio-culturali riguardanti il contesto sociale di genere e la presenza di rapporti di potere non paritari tra uomini e donne nella nostra società. Per favorire la fruibilità a una ampia fascia di popolazione per il 2015/2016, grazie al contributo economico della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, i costi di accesso al servizio potranno essere differenziati in relazione alle possibilita'' economiche degli uomini che vi si rivolgono. (Dire)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news