21 agosto 2017 ore: 10:47
Famiglia

Anziani, la task force anti-truffa delle Acli attiva anche ad agosto

Anche nel mese di agosto prosegue l'impegno delle Acli di Roma a sostegno degli anziani per evitare che cadano vittime di truffe. Per chi infatti avra' bisogno di un aiuto o di una consulenza, rimarra' a disposizione il numero delle sede di v...
Truffa agli anziani

Roma - Anche nel mese di agosto prosegue l'impegno delle Acli di Roma a sostegno degli anziani per evitare che cadano vittime di truffe. Per chi infatti avra' bisogno di un aiuto o di una consulenza, rimarra' a disposizione il numero delle sede di via Prospero Alpino 20 (06/57087028 - 342/1813776) che garantira' assistenza a chiunque avra' bisogno, per dare consigli o solo anche per ascoltare le problematiche di tanti anziani che rimangono soli in citta'. A disposizione anche il numero del 'taxi sociale': 344/2402333.

Da anni ormai le Acli di Roma portano avanti in tutta la citta' e nella provincia dei corsi rivolti agli anziani, realizzati in collaborazione con la Fap (Federazione anziani e pensionati) delle Acli di Roma, l'unione sportiva Acli Roma e con il patrocinio della Polizia di Stato, volti a prepararli su come comportarsi nel caso subiscano un tentativo di truffa. Da questa esperienza e' stato anche realizzato un apposito vademecum antitruffa che viene distribuito gratuitamente, a tutti gli anziani che ne fanno richiesta presso i circoli Acli di Roma e provincia.

Nel solo 2017 sono stati oltre 300 gli anziani che hanno preso parte a questi corsi, che si sono svolti presso la parrocchia San Pio, in via Paolo Stoppa 10, con la collaborazione del commissariato Lido di Ostia e il circolo Acli San Pio, presso il centro anziani John Fitzgerald Kennedy a Monterotondo, con il commissariato di Fidene, e presso la parrocchia Sant'Aurea a Ostia Antica, in piazza della Rocca 16, con il commissariato Lido di Ostia. Altri verranno realizzati nel corso dell'anno. Durante i corsi sono emerse nuove tipologie di truffe su cui gli agenti coinvolti hanno posto l'attenzione, ad esempio durante l'emergenza incendi si sono verificati casi di persone che hanno svaligiato alcune case di anziani dopo essere entrati con la scusa di essere tecnici del comune incaricati di svolgere dei rilevamenti.

"Gli anziani- dichiara Lidia Borzi', presidente delle Acli di Roma e provincia- d'estate vivono purtroppo un periodo di estrema fragilita', e quindi sono potenzialmente ancora piu' esposti alle truffe. È per questo che, oltre ai tanti corsi che stiamo portando in giro per Roma e provincia, abbiamo scelto di non lasciarli solo proprio in questo momento difficile, mettendo a disposizione il nostro numero per chiunque abbia bisogno di un aiuto o di una consulenza su questo tema, ricordando sempre che per i casi piu' gravi e' necessario rivolgersi alle Forze dell'Ordine che sono sempre pronte a prestare soccorso". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale