14 ottobre 2021 ore: 10:00
Società

Dalle migrazioni ai diritti: apre il Salone del libro di Torino

di Annie Francisca
La città torna ad essere per cinque giorni una delle capitali mondiali della cultura: eventi in presenza fino al18 ottobre. Molti gli incontri sui temi della salute, migrazione, parità di genere, disabilità e cultura
SalTO 2021 logo-supernova
ROMA - Il Salone Internazionale del Libro di Torino torna con la sua XXXIII edizione. Il tema di quest'anno è "Vita Supernova" e sarà in presenza dal 14 al 18 ottobre 2021, a Lingotto Fiere. Il Salone torna ad accogliere i grandi nomi della scena culturale mondiale per ripartire ragionando insieme sulla nuova vita che ci aspetta. Moltissimi gli eventi e gli incontri che avranno luogo nei prossimi giorni. 

Salute 

La Croce Rossa Italiana sarà presente al Salone Internazionale del Libro di Torino con la presentazione di due libri e uno spazio dedicato presso la Galleria Visitatori, dove sarà garantita assistenza sanitaria e servizio tamponi per i visitatori. L'associazione umanitaria più grande d'Italia narrerà sé stessa e i suoi principi con il volume “Il tempo della gentilezza. La Croce Rossa nel racconto di sette voci diverse” edito da Chiarelettere e firmato Franco Arminio, Luca Beatrice, Monica Pais, Michelangelo Pistoletto, Valter Veltroni, Chiara Rapaccini, Lucio Cavazzoni. L'incontro è fissato per il 15 Ottobre, dalle 20 alle 21, nella Sala Ambra del Padiglione 1 e il 16 Ottobre, dalle 18.30 alle 19.30, nella Sala Argento del Padiglione 3.  Il secondo libro è “Non è un libro” di Enzo Iacchetti, la cui presentazione di terrà il 15 Ottobre alle 14 nel Padiglione 2. “Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontarietà, Unità, Universalità – sottolinea Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (IFRC) - sono sette principi che hanno dato vita alla Croce Rossa centocinquant’anni fa: fondamenta del nostro agire e base dell’umanitarismo moderno.” 
Nel Padiglione 3 il 14 Ottobre alle ore 16.00 si terrà l'incontro “La prevenzione del suicidio nei giovani” con Maurizio Pompili e Rocchina Stoppelli. Un'analisi del fenomeno suicidario nei giovani sia in termini epidemiologici che clinici, a partire dalle nozioni tradizionali per giungere alle ultime ricerche in tema di comprensione e prevenzione del suicidio nei giovani. 

Migrazioni

Il 16 ottobre alle 10.30 nel Padiglione 2 ci sarà la presentazione del libro “Vicini, lontani. Storie di migrazioni” di Angela Tognolini. L'autrice ha vissuto a Lisbona e a Londra lavorando come operatrice legale per i richiedenti asilo e i rifugiati. Grazie al suo lavoro ha ascoltato storie potenti che raccontano molto dei nostri tempi. Il libro, pubblicato da “Il Castoro” restituisce 8 di quelle storie in racconti dalla straordinaria potenza evocativa.  
Sempre nel Padiglione 2, il 14 Ottobre dalle ore 14 si terrà l'incontro “Migranti: femminile, plurale”, il podcast nato nel 2021 dal concorso letterario nazionale Lingua Madre che si occupa di dare voce a chi abitualmente non ce l'ha ma ha molto da dire, come donna e come migrante. Se ne parlerà con Antonello Borra, Professore di Lingua e Letteratura italiana presso University of Vermount, e con l'autrice del concorso Lingua Madre Amalia Lombarte del Castillo, tra le ospiti del podcast. Condurrà l'incontro Luisa Giacoma, linguista e lessicografa. 
Sarà presente anche Vivilibron, il progetto di economia circolare dal basso che grazie al lavoro dei migranti, salva i libri dall'are del libero scambio di Torino e li distribuisce gratuitamente. Nato nel 2017 all'interno delle attività del Tavolo del Riuso, il progetto recupera ogni anno 14mila volumi per poi distribuirli gratuitamente. Con l'edizione 2021 del Salone OFF dall'11 al 20 Ottobre, i libri recuperati raggiungeranno anche luoghi insoliti, come i mercati. Inoltre, con la partnership al progetto RePoPP i libri saranno distribuiti insieme al cibo che ogni giorno viene recuperato e distribuito nei mercati cittadini. 

Disabilità 

Il 16 ottobre nel Padiglione 2 alle ore 17.15 si parla di “Autismo e Inclusione” con Enza Crivelli in collaborazione con Uovonero. Enza Crivelli, esperta di autismo, autrice ed editrice, esplora le molteplici dimensioni dell'inclusione con gli innovativi libri che aiutano a capire l'autismo calandosi nella sindrome in prima persona. Durante l'incontro sarà presentato in anteprima il libro “30 giorni per capire l'autismo” di Charline Dunan, Marine Baroukh e Mélanie Babe, tre giovani diplomate della scuola dell'immagine Gobelins di Parigi che con l'aiuto di diverse persone disabili, di associazioni di volontariato e di professionisti che si occupano di disabilità, hanno vissuto esperienze educative e di sensibilizzazione che hanno dato origine a questo progetto editoriale. 
Sarà inoltre presentato il 15 ottobre il libro “Più forti dell'X fragile: storie autentiche di giovani esploratori”, curato dall'associazione italiana Sindrome X Fragile, in collaborazione con la regione Lazio, che raccoglie e racconta 14 storie vere e conduce nel mondo della genetica. Un libro per scoprire una realtà che può sembrar lontana e che invece, è intorno a noi. Il volume sarà inoltre presentato sabato 16 Ottobre all'Albergo etico di Roma alle 17.30. Con il libro, l'associazione consegna ai lettori un messaggio che ha particolarmente a cuore: “C'è un posto per tutti. Ci può essere un posto bello per tutti. E lo si può costruire imparando a conoscersi.”

Si parla di parità di genere

 
Il 15 ottobre nel Padiglione 2, a partire dalle ore 13.30, si terrà l'incontro “È da maschi o da femmine?” con Matteo Bussola, Alice Keller, Veronica Truttero e Davide Calì nelle cui storie i colori, lo sport e la vita non conoscono gli stereotipi di genere. 
Sempre il 15 Ottobre alle ore 11.00 nel Padiglione 3 sarà presentato l'incontro “SOS famiglia. Quale rinascita nel post pandemia, tra fragilità educative e nuove disuguaglianze di genere?” in collaborazione con il Consiglio Regione Piemonte. L'incontro ha l'obiettivo di mettere a fuoco alcune delle ripercussioni sociali prodotte dal Covid-19 a partire dalle possibili conseguenze future su bambini e ragazzi indotte dallo stravolgimento dei rapporti sociali e dalle criticità educative. Altrettanto importante sottolineare come l'impatto negativo della pandemia abbia gravato in primo luogo sulle donne, accentuando le diseguaglianze di genere. 
Sarà inoltre presente al Salone del Libro di Torino la casa editrice indipendente Capovolte. Un micro realtà in movimento che racconta le donne e vuole vedere le cose da una prospettiva diversa. Lo stand sarà presente nel Padiglione 1, numero E24, con la presentazione di due libri. La prima si terrà Sabato 16 Ottobre alle ore 16 con il libro “Memorie della piantagione. Episodi di razzismo quotidiano” di Grada Kilomba presentato dalle ricercatrici e attiviste Mackda Ghebremariam Tesfaù e Marie Moïse, che hanno tradotto il testo per Capovolte. La seconda si terrà invece domenica 17 Ottobre alle ore 16, con il libro “la strada si conquista. Donne, biciclette e rivoluzioni” presentato dall'autrice Manuela Mellini, in dialogo con la giornalista Mimma Caligaris. 

A proposito di cultura 

Il 2020 ha cambiato i consumi culturali degli italiani e, sul fronte della lettura, ci sono stati alcuni segnali interessanti. Saranno presentati il 14 ottobre i risultati di un ampio progetto di ricerca sulla lettura nella popolazione italiana tra 0 e 75 anni, frutto della collaborazione tra il Centro per il libro e la letteratura (CEPELL) e l'associazione italiana editori (AIDE). Il convegno “Leggere in pandemia #1 – Nuovi percorsi di lettura degli italiani” si terrà in Sala Blu alle 15.30. Interverranno con la moderazione di Paolo Conti (Corriere della Sera), Giovanni Peresson (Ufficio studi di AIE), Ricardo Franco Levi (presidente di AIE), Marino Sinibaldi (presidente del CEPELL). Parteciperà inoltre in fase finale il Ministro della Cultura Dario Franceschini.
 
© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news