11 giugno 2020 ore: 14:03
Giustizia

Armi all’Egitto: “Un rischio per la nostra democrazia, ma siamo in tempo per fermarci”

di Alice Facchini
L’affare militare da 9 miliardi di euro tra Roma e il Cairo ha portato la società civile a mobilitarsi con la campagna #stoparmiegitto, mentre la Commissione sull’omicidio Regeni chiede chiarimenti a Conte. Brighi (esperta di Medioriente): “Questa compravendita è stata spacciata come interesse nazionale, mentre a guadagnarci sono i grandi gruppi industriali e bellici”

Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo

VAI ALLA PAGINA ABBONAMENTI E SCOPRI TUTTE LE OFFERTE!