17 novembre 2014 ore: 17:31
Salute

Azzardo, Binetti: ludodipendenza è una droga, i giovani si astengano

"Il gioco e' bello quando dura poco", perche' a lungo andare rischia di diventare "una vera e propria droga". Lo denuncia Paola Binetti, deputata dell'Udc, prima firmataria della proposta di legge sul gioco d'azzardo licenziata a giugno dalla commissione Affari sociali della Camera
Azzardo, fila di slot machines - NUOVO SITO

Roma - 'Il gioco e' bello quando dura poco', perche' a lungo andare rischia di diventare "una vera e propria droga". Lo denuncia Paola Binetti, deputata dell'Udc, prima firmataria della proposta di legge sul gioco d'azzardo licenziata a giugno dalla commissione Affari sociali della Camera. La dipendenza dal gioco, dice oggi Binetti, "e' diventata davvero una grande questione sociale: il gioco e' bello quando dura poco ma oggi sono messe in movimento una serie di strategie che fanno in modo non solo che il gioco non duri poco, ma duri troppo. E qui s'innesta il rischio della dipendenza grave, una vera e propria patologia sul piano medico e sociale, che coinvolge le famiglie di chi e' dipendente, che s'impoveriscono".

Nella proposta di legge targata Binetti ci sono 200 milioni l'anno a disposizione della prevenzione, formazione, diagnosi e cura della ludopatia; lo stop alle pubblicita' sul gioco d'azzardo e regole piu' rigide per i locali che ospitano apparecchi quali slot e vlt. "Oggi qui con noi- dice alla Camera in occasione del convegno che ha organizzato dal titolo 'Il gioco e' bello quando dura poco'- ci sono politici, concessionari, giovani fisici che hanno studiato un sistema basato sulla teoria delle probabilita' con cui dimostrano che non si perde mai per poco, ma che ogni volta in piu' che giochi hai gia' perso e in maniera sempre piu' significativa. Ci sono anche medici, psicologi, psichiatri che stanno lanciando dei modelli nuovi di terapia per disintossicare perche' e' una vera droga, una droga immateriale ma una vera e propria droga".

Infine, riassume: "Non e' vero che se giochi un'altra volta aumentano le possibilita' di vincere, vuol solo dire che non sai dirti di no. Noi vogliamo fare prevenzione ai giovani e spiegar loro che e' meglio astneresi dal gioco d'azzardo". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news