4 gennaio 2017 ore: 11:19
Disabilità

Start up che includono i lavoratori disabili: il bando scade l'8 gennaio

C’è tempo fino all’8 gennaio per partecipare al bando “Less is more” per l’inserimento lavorativo di disabili. Le due startup vincitrici riceveranno un contributo economico e potranno partecipare a un percorso formativo nella Silicon Valley. Al progetto destinato il ricavato della vendita delle borse solidali “Happy box”
Borse, progetto Happy box
La happy box

ROMA - C’è tempo fino all’8 gennaio per partecipare alla nuova edizione del bando “Less is more” rivolta a tutte le startup che desiderino sviluppare progetti imprenditoriali che integrino le persone disabili. L’iniziativa, promossa in collaborazione con Piquadro e Coop Alleanza 3.0 e patrocinata dall'Università di Bologna, vuole promuovere la creazione di startup sociali nell'ambito della produzione e commercializzazione di beni o servizi, dove persone disabili possano vedere sviluppate e valorizzate le proprie competenze.

- Le due startup vincitrici del bando riceveranno un contributo economico (15 mila la prima e 10 mila la seconda) e potranno partecipare con un loro rappresentante a un percorso di accelerazione nella Silicon Valley, affiancati da docenti, imprenditori, mentori, venture capitalist.

Al progetto sarà destinato il ricavato della vendita delle borse solidali “Happy box”, disegnate dai ragazzi con disabilità del centro diurno Il Girasondo di Gaggio Montano (Bologna) e realizzate da Piquadro in collaborazione con la Fondazione Famiglia Palmieri. Prodotte in 130 mila pezzi, i quattro modelli di shopping bag sono in vendita dal 15 dicembre in oltre 400 negozi di Coop Alleanza 3.0 (dal Friuli alla Puglia): si va dalla shopper per la spesa (al costo di 2 euro, disponibile in tutti i punti vendita della cooperativa) ai modelli ripiegabili, due zainetti e una borsa con i manici per il tempo libero (al costo di 9.90 l’una, in vendita nei negozi più grandi). 

Il bando è scaricabile dai siti www.fondazione-palmieri.com e www.coopalleanza3-0.it: domande fino all’8 gennaio all’indirizzo info@fondazione-palmieri.com.

© Copyright Redattore Sociale