23 settembre 2020 ore: 15:38
Economia

Bari, inaugurati i campi da basket in gomma riciclata

di Camilla Canale
Presentati nell’Istituto Salesiano Santissimo Redentore e nella Parrocchia di San Sabino due playground realizzati con oltre 4.000 kg di materiale ricavato dai Pneumatici Fuori Uso. L’assessore Petruzzelli: “Una prova concreta del valore dell’economia circolare”
A Bari arrivano i campi da basket del futuro in gomma riciclata. Sono stati inaugurati nell’Istituto Salesiano Santissimo Redentore e nella Parrocchia di San Sabino due playground realizzati con oltre 4.000 kg di materiale ricavato dai Pneumatici Fuori Uso, un materiale che consente di ottenere superfici sportive di altissimo livello e ambientalmente sostenibili. Un’innovazione tecnologica promossa e supportata dalla società Ecopneus. A partecipare all’inaugurazione erano presenti, tra i vari, il Sindaco di Bari Antonio Decaro, l’Assessore all’Ambiente e allo Sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli, il Direttore Generale di Ecopneus Giovanni Corbetta, il Presidente Regionale  della Federazione Italiana Pallacanestro Francesco Damiani, l’ex capitano della nazionale di basket Giacomo Galanda e alcuni fra i migliori giocatori del ranking del basket 3x3 pugliese.

"Questo intervento è la prova concreta del valore dell’economia circolare – ha detto l’Assessore Pietro Petruzzelli - I due nuovi campi da basket inaugurati grazie all’intervento di Ecopneus declinano al meglio i principi della sostenibilità ambientale e dello sport in chiave sociale”.

Un progetto nato grazie alla combinazione di ricerca scientifica, sostenibilità ambientale e innovazione applicata allo sport. In particolare, nelle superfici sportive in gomma riciclata Tyrefield per il basket, la gomma viene utilizzata per realizzare il tappetino di base sotto il campo da gioco. Le miscele utilizzate sono progettate per ottenere sia un adeguato assorbimento degli urti che una ottimizzazione del ritorno dell’energia elastica, che conferisce una perfetta risposta alle esigenze biomeccaniche dell’atleta, una riduzione dell’affaticamento muscolare, l’attenuazione dei microtraumi e un miglioramento complessivo della prestazione sportiva.

“Ogni nuovo spazio dedicato al basket è motivo di grande soddisfazione, per il movimento regionale - ha dichiarato il Presidente Regionale FIP Francesco Damiani - In questo caso la soddisfazione è doppia, perché si tratta di campi all'aperto e in contesti che necessitano di spazi aggregativi per la comunità”.

© Copyright Redattore Sociale

in calendario