25 ottobre 2017 ore: 16:20
Giustizia

Beni confiscati, Sodano: nel 2017 assegnati in Calabria 550 immobili

"Soltanto nel 2017 abbiamo destinato in Calabria 550 immobili, un patrimonio consistente che puo' essere una risorsa per il territorio ma anche un segnale dal punto di vista etico e pedagogico perche' si puo' riappropriarsi di cio' che ci e' stato...

ROMA - "Soltanto nel 2017 abbiamo destinato in Calabria 550 immobili, un patrimonio consistente che puo' essere una risorsa per il territorio ma anche un segnale dal punto di vista etico e pedagogico perche' si puo' riappropriarsi di cio' che ci e' stato estorto con la violenza criminale". Lo ha dichiarato all'agenzia Dire, Ennio Mario Sodano, direttore dell'Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati alla criminalita' organizzata, a margine dell'odierna seduta, a Reggio Calabria, della Commissione regionale calabrese contro la 'ndrangheta.

"Abbiamo inaugurato da poco piu' di un anno una prassi nuova - ha aggiunto Sodano - attraverso le conferenze dei servizi e lo strumento informatico, che e' stato implementato dall'Agenzia, siamo capaci di dare conto di quello che esiste sul territorio in termini di beni confiscati. La conferenza dei servizi e' un luogo dove tutte le amministrazioni possono accedere alle nostre informazioni che comprendono sia gli immobili, sia i gravami posti su di essi. Quindi possono avere contezza di tutto e potere esercitare immediatamente una scelta consapevole per chiedere la destinazione dell'immobile".

"Grazie a questo strumento - ha aggiunto - abbiamo assegnato blocchi di immobili consistenti in una sola seduta e questo ha accelerato notevolmente la capacita' dell'Agenzia di produrre risultati". "Negli ultimi due anni - ha concluso Sodano - abbiamo quadruplicato le nostre capacita' di destinare gli immobili e faremo sempre di piu' grazie a questi strumenti". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale