7 luglio 2015 ore: 11:36
Welfare

Bernava (Cisl) al governo: cresce il disagio, servono risorse

Il segretario confederale: "Dai nostri dati emerge una realtà sociale dove crescono forti elementi di disagio e marginalita' che obbligano anche il sindacato a cambiare ed attrezzarsi per far diventare la pratica della 'contrattazione sociale territoriale' una strategia condivisa"

ROMA - "Dai nostri dati emerge una realta' sociale dove crescono forti elementi di disagio e marginalita' che obbligano anche il sindacato a cambiare ed attrezzarsi per far diventare la pratica della 'contrattazione sociale territoriale' una strategia condivisa, e con piena legittimazione politica, conosciuta e riconosciuta dentro e fuori la nostra organizzazione". Lo dice il segretario confederale della Cisl Maurizio Bernava, illustrando la ricerca del sindacato sulla 'Fragilita' economica e fragilita' sociale, una sfida per tutti: un #pattosociale per rigenerare il Paese.

Bernava chiede "al governo di realizzare subito un sistema di governance per tutto il welfare cui destinare risorse sufficienti, stabili e meno frammentate e costruire un rapporto di reale cooperazione strategica tra Stato, Regioni e Comuni, orientato e sostenuto dalla partecipazione dei soggetti sociali".

Infine, assicura: "La Cisl e' pronta, attrezzata, motivata e consapevole dell'impegno straordinario che bisogna mettere in campo ed e' consapevole che le riforme sociali si possono realizzare se si investe nel dialogo sociale e nel confronto". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news