30 giugno 2023 ore: 15:08
Non profit

Bologna, il no profit va a "scuola" (gratis) di digitale

Dipendenti, volontari o collaboratori delle organizzazioni No profit a 'scuola' di competenze digitali. Sono aperte le candidature alla terza edizione del percorso formativo dedicato al Terzo settore che la Fondazione Carisbo...

BOLOGNA - Dipendenti, volontari o collaboratori delle organizzazioni No profit a 'scuola' di competenze digitali. Sono aperte le candidature alla terza edizione del percorso formativo dedicato al Terzo settore che la Fondazione Carisbo, con TechSoup, promuove per le organizzazioni No profit dell'area metropolitana di Bologna, in collaborazione con il Centro servizi per il volontariato Volabo. "Empowering Non Profit 2023" si svolgerà a Bologna tra settembre e novembre, negli spazi di Big-Boost Innovation Garage (via della Ferriera 4, Bologna) e grazie al sostegno della Fondazione la partecipazione per gli 'addetti ai lavori' del Terzo settore è gratuita. Le prime due edizioni del percorso hanno coinvolto più di 70 organizzazioni, pertanto questa edizione rilancia e arricchisce il progetto con nuovi strumenti.

L'obiettivo è fornire le conoscenze teoriche necessarie per orientarsi nei temi della trasformazione digitale e acquisire competenze tecniche essenziali per l'utilizzo di alcuni strumenti digitali utili, in particolare lavoro in team, sicurezza informatica, gestione dei dati, comunicazione ed fundraising. Ma aiutando gli 'addetti ai lavori' del Terzo settore non solo ad acquisire competenze sul digitale, bensì anche ad imparare a coinvolgere la propria organizzazione in un processo di cambiamento a lungo termine. Per questo, novità di quest'anno, al formato dei workshop viene accostato quelle delle masterclass, sessioni di livello avanzato specificatamente pensate per dirigenti e responsabili di organizzazioni, per fornire una prospettiva sulla gestione delle risorse umane per la trasformazione digitale e una chiave di lettura sul monitoraggio dei progetti in ottica di valutazione d'impatto sociale.

Il percorso si snoda tra sessioni base ed avanzate che approfondiranno l'uso di strumenti per la gestione del team da remoto e lo smart working, per la cybersecurity, per la raccolta e l'analisi dei dati ai fini del monitoraggio dei progetti e della valutazione d'impatto sociale. Un approccio approfondito sarà dedicato anche alle strategie di fundraising e comunicazione, a partire dalle basi per implementare una efficace strategia di digital marketing, a quelle per la produzione di contenuti in chiave strategica (content marketing), fino alla creazione di touch point digitali (campagne web) volti all'acquisizione di nuovi donatori e alla fidelizzazione di essi. In 'cattedra' professionisti provenienti prevalentemente dal Terzo Settore e che hanno maturato anni di competenza nel proprio campo, messa a disposizione dei partecipanti al percorso.

"Potenziare il singolo operatore di una organizzazione Non profit è il primo passo per generare cambiamenti virtuosi a beneficio delle organizzazioni, delle comunità e dei territori", spiegano i promotori del percorso. E aggiungono che è "sempre più evidente quanto la trasformazione digitale sia un percorso graduale ed un processo a lungo termine, in cui persone, processi e tecnologie continuano ad aggiornarsi e a mutare. Per questo 'Empowering Non Profit' vuole offrire quel supporto continuativo necessario affinché processi di trasformazione digitale si consolidino nelle singole organizzazioni che operano sul territorio". Inoltre, il percorso offre un'occasione di scambio di esperienze e di know-how. "Solo creando comunità di apprendimento il digitale potrà rendersi veramente a disposizione di tutti e alleato nel creare maggiore impatto sociale", si sottolinea infine dai promotori del percorso. (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news