/ Economia
20 luglio 2014 ore: 12:30
Non profit

Papa Francesco:"La violenza non si vince con la violenza, ma con la pace"

L'appello alla preghiera e alla pace di papa Bergoglio durante l'Angelus di oggi rivolto alle situazioni di conflitto in tutto il mondo, con particolare attenzione a Medio Oriente e Ucraina. "Il Dio della pace susciti in tutti un autentico desiderio di dialogo e di riconciliazione"
Stefano Dal Pozzolo/contrasto Papa Francesco durante l'Angelus 1

ROMA - "La violenza non si vince con la violenza. La violenza si vince con la pace". E' questo l'appello lanciato questa mattina da Papa Francesco durante il consueto appuntamento con l'Angelus in piazza San Pietro. Il papa ha ricordato le tante situazioni di crisi in tutto il mondo, con particolare riferimento al Medio Oriente e all'Ucraina e le sofferenze dei cristiani perseguitati.  

Il papa ha chiesto ai fedeli riuniti in piazza San Pietro un attimo di silenzio e di preghiera per la pace nei luoghi di guerra. "A voi qui in piazza e a tutti quelli che ci seguono in televisione - ha detto Francesco - invito a ricordare nella preghiera le situazioni di tensione e di conflitto che persistono in diverse zone del mondo, specialmente in Medio Oriente e in Ucraina. Il Dio della pace susciti in tutti un autentico desiderio di dialogo e di riconciliazione".

Papa Francesco ha inoltre ricordato le comunità cristiane in Iraq. "Ho appreso con preoccupazione le notizie che giungono dalle comunità cristiane a Mosul, in Iraq, e in altre parti del Medio Oriente - ha detto Francesco -. Oggi, i nostri fratelli sono perseguitati. Sono cacciati via e devono lasciare le proprie case senza avere la possibilità di portare niente. Assicuro a queste famiglie e a queste persone la mia vicinanza e la mia costante preghiera".(ga)

 

© Copyright Redattore Sociale