/ Salute
12 aprile 2019 ore: 12:05
Immigrazione

Migranti, storie di bambini: gli "eroi" senza bagaglio di Luca Attanasio

"Ho il dovere di restituire qualcosa". Lo ha detto con fermezza Mohamed Keita, oggi fotografo nel suo paese d'origine, in Costa D'Avorio, mentre ieri sera, nella Chiesa di San Francesco Saverio del Caravita, a Roma, si parlava della sua storia e di tanti come lui arrivati nel nostro Paese come 'minori stranieri non accompagnati'
Per poter accedere a questo contenuto devi avere un abbonamento attivo a Redattore sociale