2 novembre 2022 ore: 14:43
Welfare

#Welfareumano, il video-appello di Vinicio Albanesi: aderite, riguarda ognuno di noi

L’invito del presidente della Comunità di Capodarco rivolto a politici, giornalisti, associazioni di categoria, sindacati, comunità, gruppi e singoli. “L’aiuto reciproco non è un gesto di gratuità, ma di necessità”
Caregiver. Mani che si prendono cura

FERMO - “Welfare umano” è il titolo della campagna che la Comunità di Capodarco ha lanciato a giugno del 2022 con l’obiettivo di mettere al centro della riflessione e del cambiamento quelle situazioni che riguardano povertà, disabilità, malattie, solitudini e che coinvolgono soprattutto adolescenti, anziani, madri con figli.

“Umano”, spiegano i promotori della campagna in una nota, perché negli interventi a loro dedicati non sempre si considerano le storie delle persone, spesso le risposte tendono ad essere “meccaniche” e non è corretto classificare come “categorie speciali” coloro che hanno problemi di autonomia, una condizione da non augurare, ma possibile per tutti, che coinvolge anche familiari, amici, conoscenti. Ognuno di noi dovrebbe avere a cuore la costruzione del miglior benessere possibile, per questo Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco, torna sul tema e con un video messaggio lancia l’appello ad aderire alla Campagna. Nelle sue parole l’invito a occuparsi delle persone che hanno bisogno di accoglienza e sostegno: “ci sia nei loro confronti non solo l’attenzione ma anche una cura adeguata. Occorre dare rispetto alle persone e soprattutto alle loro storie, perché sono storie umane, spesso dolorose, spesso problematiche, spesso difficili, piene di sofferenza. Vogliamo chiamare in questa nostra Campagna tutti coloro che hanno attenzione a questi problemi a iniziare dai politici, ai giornalisti, alle associazioni di categoria, ai sindacati, alle comunità, ai gruppi, perché è un problema grave che riguarda milioni di persone, più di quanto si immagini”.

Il rispetto della persona e della sua storia, la cura adeguata, l’impegno a una presa in carico che non metta mai a repentaglio la dignità dell’individuo fragile e che metta sempre al centro dell’intervento, la proposta verso una vita bella, una vita che, nonostante le difficoltà, può essere recuperata. Questo è l’obiettivo che la Comunità di Capodarco intende portare avanti attraverso la Campagna Welfare umano. “Siamo persone che lavorano sul campo e quindi in qualche modo, siamo capaci di suggerire atteggiamenti, risorse, obiettivi che sono indispensabili per la civiltà, per la democrazia, per tutte quelle forme che a parole diciamo di voler rispettare come diritti ma che poi nella vita quotidiana vengono disattesi”, conclude Vinicio Albanesi.

“Il tutto per una vita sociale ‘comunitaria’ e non competitiva, convinti che l’aiuto reciproco non è un gesto di gratuità, ma di necessità…”. Recita il Manifesto a cui si chiede di aderire.

Per l'occasione la Comunità di Capodarco comunica che è online il sito web www.welfareumano.it. Conterrà tutti i materiali e le tappe della Campagna.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news