15 ottobre 2016 ore: 15:26
Immigrazione

Caporalato. Libera su ddl: “Si proceda velocemente e senza modifiche”

L’appello dell’organizzazione ai deputati che lunedì prossimo dovranno esprimersi in merito al disegno di legge. “Provvedimento che si aspettava da tempo e che va a colmare una lacuna dell'attuale legislazione”
Raccolta di pomodori, caporalato, migranti

ROMA - “In merito al ddl sul Caporalato che sarà in aula a Montecitorio all'inizio della prossima settimana auspichiamo che si proceda velocemente e senza modifiche affinché diventi legge a tutti gli effetti”.  E’ quanto chiedere Libera in una nota sul disegno di legge sul caporalato che arriva lunedì 17 ottobre in Aula alla Camera per la discussione e l’approvazione. Per l’organizzazione contro le mafie si tratta di un “provvedimento che si aspettava da tempo e va a colmare una lacuna dell'attuale legislazione sul caporalato. Oggi il fenomeno del caporalato e dell'intermediazione illecita di manodopera non riguarda solamente alcuni territori della Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, ma è in crescita ed è esteso ormai in tutta Italia, come dimostrano le ultime inchieste giudiziarie. I numeri e le storie di negazione della dignità delle persone - contenute nei rapporti annuali sulle agromafie – impongono uno scatto in più da parte di tutti”.

La riforma che entrerà in vigore, prosegue la nota di Libera, “compie dei passi in avanti notevoli perché rafforza gli strumenti di contrasto civili e penali, colpendo i patrimoni con la confisca dei beni accumulati illecitamente. Per la prima volta estende la sanzione penale anche al datore di lavoro che utilizza, assume o impiega manodopera sottoponendo i lavoratori a condizioni di sfruttamento ed approfittando del loro stato di bisogno”. Per Libera, però, un intervento legislativo da solo non è sufficiente “perché la complessità del fenomeno richiede altresì una azione di prevenzione economica, sociale e culturale. Accanto a tutto questo è imprescindibile un intervento sulle politiche attive del lavoro in agricoltura e nei lavori stagionali, sulla contrattazione collettiva e sulle condizioni di fissazione dei prezzi dei prodotti”.

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news