30 ottobre 2020 ore: 10:35
Giustizia

Carcere, a Pianosa scatta la formazione dei detenuti-agricoltori

Il via libera arriva con il passaggio di alcuni terreni e annessi agricoli, di proprietà del Comune di Campo nell'Elba, al Dipartimento d'amministrazione penitenziaria. Giorgis: "Modello sperimentale e replicabile"

FIRENZE - Da detenuti ad agricoltori. Nell'isola di Pianosa parte il progetto. Il via libera arriva con il passaggio di alcuni terreni e annessi agricoli, di proprietà del Comune di Campo nell'Elba, al Dipartimento d'amministrazione penitenziaria. La firma al protocollo d'intesa è arrivata ieri, al termine di una videoconferenza a cui hanno preso parte il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il sottosegretario alla Giustizia, Andrea Giorgis, e il sindaco elbano, Davide Montaiuti.

Con la concessione delle proprietà potrà partire il progetto che punta a potenziare l'attività di formazione dei detenuti, ma anche a gestire l'azienda agricola della colonia penale "con un approccio ancora più manageriale, compresa la commercializzazione futura dei prodotti", si spiega da palazzo Strozzi Sacrati. Si tratta di un "modello sperimentale e replicabile anche in altre realtà”, ha sottolineato il sottosegretario. "Un progetto- commenta Giani- che ha la piena condivisione da parte della Regione e offre sbocco concreto a tanti ragionamenti pure sulla valorizzazione dell'arcipelago, in parallelo alla rieducazione dei detenuti. Un'attività sicuramente compatibile con il futuro dell'isola. Grande- aggiunge- sarà l'impegno della Regione in questa legislatura appena avviata nella valorizzazione dell'arcipelago". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale