31 gennaio 2018 ore: 17:57
Giustizia

Carcere, Emilia-Romagna compatta: assumere agenti e ridurre i detenuti

Ridurre il sovraffollamento delle carceri e potenziare l'organico della Polizia penitenziaria. L'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna ha approvato oggi una risoluzione bipartisan firmata da Pd e Fratelli d'Italia, che chiede alla Giunta...

Bologna - Ridurre il sovraffollamento delle carceri e potenziare l'organico della Polizia penitenziaria. L'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna ha approvato oggi una risoluzione bipartisan firmata da Pd e Fratelli d'Italia, che chiede alla Giunta Bonaccini di intervenire sul Governo per risolvere il problema dell'eccesso di detenuti nei penitenziari, ben oltre la capienza degli istituti. Tra le richieste, anche un impegno a favorire il reinserimento sociale dei carcerati e l'estensione degli accordi bilaterali per il rimpatrio volontario dei detenuti stranieri. A favore anche Lega nord e M5s.

"E' vero che le carceri sono sovraffollate- sostiene il leghista Matteo Rancan- ma punterei di piu' l'attenzione sulla necessita' di assunzione di agenti di polizia penitenziaria. Vi e' una carenza importante, anche in Emilia-Romagna". Il 5 stelle Andrea Bertani punta invece l'attenzione sulle "poche possibilita' di attivita' di recupero offerte ai detenuti" ed esorta la Regione a sostenere progetti di reinserimento sociale. "Il sovraffollamento delle carceri e la carenza di organico della Polizia penitenziaria e' un tema trasversale- sottolinea il dem Gianluigi Molinari- e non va sottovalutato. Sollecitiamo il Governo a nuove assunzioni, ma anche sul problema dell'enorme presenza di cittadini stranieri che, una volta condannati, vanno trasferiti nei Paesi d'origine". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news