25 maggio 2017 ore: 16:41
Famiglia

Care leavers, Montuori: chiediamo occhio di riguardo da punto vista lavorativo

"I ragazzi, una volta compiuti i 18 anni, non hanno piu' punti di riferimento e sono costretti a cercare una casa e un lavoro". Ha dichiarato Raffaella Montuori a margine della presentazione della ricerca "Una risposta ai care leavers: occupabilita'...

"I ragazzi, una volta compiuti i 18 anni, non hanno piu' punti di riferimento e sono costretti a cercare una casa e un lavoro". Ha dichiarato Raffaella Montuori a margine della presentazione della ricerca "Una risposta ai care leavers: occupabilita' e accesso ad un lavoro dignitoso", realizzata da SOS Villaggi dei Bambini in 10 diversi Paesi tra cui Austria, Croazia, Capo Verde, Spagna, Italia, Tunisia, Zimbabwe in collaborazione con il London University College e presentata oggi, ospiti dell'Autorita' Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, in occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile di Roma, organizzato da Asvis, Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, in concomitanza con la celebrazione della ratifica della Convenzione Onu per i Diritti dell'Infanzia, in programma il 27 maggio. "Una missione gia' molto difficile per chi ha una famiglia alle spalle - ha continuato - pensate per chi ha un passato difficile e proviene da una comunita'. Noi abbiamo chiesto alle istituzioni una vicinanza, un aiuto, una proroga delle scadenze previste per i percorsi di sussistenza, di essere seguiti da degli operatori, oltre che un occhio di riguardo dal punto di vista dell'ambito lavorativo". (DIRE)

© Copyright Redattore Sociale