17 novembre 2020 ore: 12:24
Famiglia

Legge sui caregiver, depositate oltre 5 mila firme in regione Lombardia

Sono almeno 450 mila i caregiver in Lombardia e il numero è “destinato a crescere". Un'ampia coalizione di soggetti del terzo settore, sindacati e istituzioni impegnato a sostenere proposta di legge popolare per il riconoscimento
Diapositiva io sono caregiver

MILANO Oltre 5.000 firme di cittadine e cittadini lombardi a supporto della Proposta di legge popolare per il riconoscimento e il sostegno del caregiver familiareSono state consegnate oggi, martedì 17 novembre, agli Uffici del Consiglio Regionale della Lombardia dai promotori della campagna #iosonocaregiver. Sono almeno 450 mila i caregiver in Lombardia e il numero, come sottolineano i promotori, è “destinato a crescere ulteriormente nei prossimi anni in un contesto di progressivo invecchiamento della popolazione da una parte e di prevedibile indebolimento e impoverimento delle strutture familiari”

La consegna delle firme conclude un percorso, avviato lo scorso novembre 2019, da un’ampia coalizione di soggetti del terzo settore, del mondo sindacale lombardo e delle istituzioni territoriali: ACLI Lombardia APS, Forum del Terzo Settore Lombardia, ARCI Lombardia, ANCeSCAO Lombardia, SPI CGIL Lombardia, AUSER Lombardia, FNP CISL pensionati Lombardia, ANTEAS Lombardia, UILP Lombardia, ADA Lombardia, UNEBA, ANCI Lombardia.

La proposta di legge popolare, spiegano, pone l’attenzione sull’importanza di un riconoscimento legislativo, a livello regionale, della figura del caregiver (ovvero di chi dedica la propria cura, energia e tempo a un familiare non autosufficiente) e che a questo riconoscimento corrispondano adeguate politiche e servizi territoriali di informazione, formazione, orientamento, accompagnamento nella conoscenza, accesso, composizione di un mosaico complesso di misure e interventi.

Il tema della cura riguarda già oggi numerosissime famiglie, come è diventato ancora più evidente in questi mesi segnati dalla pandemia covid-19, e lo dimostra anche il buon esito della campagna, sottolineano i promotori: “Nonostante le difficoltà derivanti dalla pandemia e relative misure, si è infatti centrato l’obiettivo di superare le 5.000 firme necessarie, che saranno sottoposte a verifica da parte degli Uffici regionali competenti. Nell’attesa i soggetti promotori ringraziano ancora tutti coloro che hanno partecipato, nelle proprie organizzazioni o come singoli cittadini, alla campagna iosonocaregiver.it".

© Copyright Redattore Sociale