27 ottobre 2016 ore: 11:44
Immigrazione

Carta elettronica sanitaria per tutti i profughi: la proposta della Toscana

L’idea è quella di realizzare una carta elettronica che vada oltre il tesserino Stp e permetta di creare un sistema più strutturato e organico
Migranti, profughi di spalle camminano per strada - SITO NUOVO

- FIRENZE – Creare una carta elettronica sanitaria per i richiedenti asilo capace di elencare tutto il bagaglio sanitario e i bisogni reali di ciascun profugo. E’ la proposta sperimentale lanciata dalla Toscana al Governo per andare oltre il tesserino Stp e realizzare una struttura sanitaria più organica sul fronte immigrazione. Nello specifico, la proposta è stata lanciata durante la presentazione del report sulla salute dei migranti dall’Agenzia regionale per la sanità e dal Centro di Salute Globale, organo della Regione Toscana. 

“Sarebbe necessario – ha detto l’assessore regionale alla sanità e alle politiche sociali Stefania Saccardi – costruire una rete che avrebbe una duplice funzione: da un lato quella di aiutare i migranti a capire che in che sistema si trovano, dall’altro offrire un sistema più strutturato e rassicurare le tante persone che temono i migranti come portatori di malattie”. In questo senso, ha detto Saccardi, “dobbiamo dire che è molto più pericoloso il genitore che sconsiglia i vaccini per i bambini piuttosto che il migrante che sbarca sulle nostre coste”.

© Copyright Redattore Sociale