23 gennaio 2019 ore: 15:57
Immigrazione

Castelnuovo di Porto, Fiom: serve grande mobilitazione contro il razzismo

"La disumana deportazione di migranti dal Cara di Castelnuovo di Porto e' l'ennesimo atto grave da parte del Governo M5S-Lega. Oltre 300 migranti del centro accoglienza richiedenti asilo politico di Castelnuovo di Porto saranno trasferiti...

ROMA - "La disumana deportazione di migranti dal Cara di Castelnuovo di Porto e' l'ennesimo atto grave da parte del Governo M5S-Lega. Oltre 300 migranti del centro accoglienza richiedenti asilo politico di Castelnuovo di Porto saranno trasferiti in altri centri del territorio nazionale entro questa settimana. Il Governo continua ad utilizzare la forza verso le persone piu' deboli, interrompendo percorsi di accoglienza e creando maggiore insicurezza". Cosi' una nota della Fiom.

"Le scelte sbagliate del Governo- aggiunge- stanno ricadendo sui territori e sulle comunita' locali. La Fiom e' solidale con i migranti, e anche con gli amministratori locali, le associazioni e i cittadini che stanno svolgendo un lavoro prezioso per fronteggiare questa emergenza umanitaria".

"Bisogna costruire una grande mobilitazione contro la deriva razzista di questo Governo e per difendere la dignita' e i diritti dei migranti, anche- conclude Fiom- a partire dalla manifestazione unitaria del 9 febbraio". (DIRE)

© Riproduzione riservata Ricevi la Newsletter gratuita Home Page Scegli il tuo abbonamento Leggi le ultime news